Logo ImpresaCity.it

Poste Italiane, ecco come richiedere il rimborso per il tilt

Poste Italiane ha definito con le Associazioni dei Consumatori le modalità con cui sarà possibile richiedere il rimborso per i danni provocati dai problemi informatici di inizio giugno. Domande di conciliazione dal 1° luglio al 31 dicembre.

Autore: Redazione ImpresaCity

Negli scorsi giorni si è svolto un incontro decisivo tra Poste Italiane e le Associazioni dei Consumatori, per definire le modalità del rimborso ai clienti che hanno subito danni per i problemi informatici negli uffici postali.
Nel corso del Tavolo di Conciliazione, Poste Italiane ha definito d'intesa con le Associazioni modalità e tempi per la presentazione delle domande di conciliazione per il rimborso.
La procedura di conciliazione sarà gratuita.
L'azienda ha confermato ai rappresentanti dei consumatori la propria volontà di riconoscere un rimborso a tutti coloro che abbiano subito un danno documentabile tra il 1 e  il 10 giugno.
Poste Italiane e le Associazioni hanno fissato i termini di presentazione delle domande di conciliazione: Si potrà richiedere il rimborso a partire dal 1° luglio fino al 31 dicembre prossimi consegnando le domande direttamente negli uffici postali o presso le Associazioni dei consumatori. I moduli saranno a disposizione negli uffici postali, presso le sedi delle associazioni e potranno essere scaricati dal sito www.poste.it e da quelli delle stesse associazioni.
Le richieste saranno poi valutate caso per caso al tavolo di Conciliazione che sarà composto da un rappresentante dell'azienda e dal rappresentante dell'Associazioni scelta dal cliente.
Al termine del dibattito, Poste Italiane ha preso atto delle richieste presentate dalle Associazioni dei consumatori e si è offerta di formulare una serie di proposte da riservare ai pensionati come ulteriore gesto di attenzione dell'azienda verso questa fascia di clientela.
Pubblicato il: 20/06/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud