Logo ImpresaCity.it

Riverbed, tre nuove appliance di cloud storage

Riverbed amplia la gamma di appliance di cloud storage con tre nuovi modelli per rispondere alle esigenze di aziende di ogni dimensione.

Autore: Redazione ImpresaCity

Riverbed Technology ha introdotto tre nuovi modelli di Whitewater, il gateway di cloud storage progettato per ottimizzare la protezione dei dati.
Whitewater consentirà ora a numerose aziende, tra le quali anche le piccole e medie imprese, di beneficiare dei vantaggi della protezione dei dati nel cloud.
I modelli 510 e 710 sono stati sviluppati per le Pmi, mentre Whitewater 2010 è dedicato nello specifico alle aziende di medie dimensioni e per un uso in ambiti specifici nelle imprese di grandi dimensioni.
I nuovi modelli intendono rispondere alle esigenze di protezione dei dati di aziende di differenti dimensioni, riducendo la complessità operativa e i costi degli ambienti di cloud storage pubblico. Whitewater è disponibile anche in versione virtuale.  
Whitewater è concepito per permettere alle aziende di ottimizzare in modo rapido e sicuro i backup, beneficiando dei vantaggi della cloud pubblica, quali scalabilità, flessibilità e costi pay-per-use, senza necessità di modificare le infrastrutture esistenti.
La soluzione fornisce accesso veloce alle cloud pubbliche dei principali provider, con performance similari a quelle locali e collegamento ai più noti tool di backup.
Grazie ai nuovi modelli 510, 710 e 2010, Riverbed supporta un ampio spettro di aziende e enti pubblici nel ridurre le necessità di storage e usufruire dei benefici del cloud storage per la protezione dei dati.
Whitewater deduplica, comprime e crittografa i dati di backup prima di archiviarli nella cache locale e accelera il traffico sulla rete e all'interno della cloud, liberando le persone dalle operazioni impegnative di backup e gestione su nastro, senza interruzioni all'attività. In caso di disastro, la copia protetta su cloud può essere recuperata su qualsiasi sito, con la garanzia di una soluzione robusta di disaster recovery, senza il bisogno di investire e mantenere costose infrastrutture hardware in luoghi remoti.
Tra i vantaggi di Whitewater vi sono:  
Protezione maggiore e più frequente e ripristino più rapido Il ripristino su nastro può richiedere molti giorni e le aziende devono richiederne il recupero, attendere la consegna, caricare i nastri e ricercare i dati necessari prima di essere in grado di ripristinarli. Con Whitewater il recupero di backup recenti avviene localmente dalla cache protetta del disco, inoltre i dati meno recenti possono essere spostati sulla cloud per migliorare significativamente il recovery di qualsiasi dato, da uno o più file, riducendo i tempi di lavoro da giorni a ore.      
Integrazione trasparente senza interruzioni I gateway di cloud storage di Riverbed si installano velocemente e in modo facile in meno di un'ora e richiedono solo un semplice cambio del target applicativo di backup del disco storage esistente, per indirizzarlo a Whitewater. La soluzione gestirà la deduplica di rete e storage, la compressione, la crittografia e la trasmissione dei dati all'applicazione di backup quando sarà necessario un ripristino, senza bisogno di interventi da parte degli utenti.      
Riduzione dei tempi e dei costi di gestione Operazioni ingenti e poco efficaci di backup su nastro possono essere evitate, risparmiando tempo, lavoro e investimenti per una produttività maggiore.      
Diminuzione dei costi di backup, con riduzione dei requisiti storage Secondo dati dell'azienda, sfruttando la deduplica di rete e storage in linea, Whitewater riduce i costi di protezione dei dati, diminuendo la quantità di storage richiesto per archiviare i carichi di backup nella cloud pubblica con una media di 10-30 volte. Un ulteriore beneficio è rappresentato dalla diminuzione della quantità di banda richiesta e dei costi di trasmissione dei dati da e verso la cloud pubblica e delle spese di manutenzione.      
Protezione massima con un doppio livello di crittografia e sicurezza end-to-end Whitewater garantisce crittografia Secure Socket Layer versione 3 (SSLv3) per i dati in movimento e Advanced Encryption Standard (AES) 256-bit per la restante parte. Questo doppio livello di crittografia assicura che ogni dato spostato nel cloud storage non venga compromesso, creando una sicurezza end-to-end.      
Interoperabilità con molteplici vendor Le soluzioni gateway cloud storage di Riverbed forniscono flessibilità operativa con i principali provider di cloud storage e le più utilizzate applicazioni di backup. In questo modo le aziende potranno posizionare o spostare i dati off-site in molteplici luoghi secondo le proprie esigenze e in base ai budget.          
I modelli 510, 710 e 2010 di Whitewater sono già disponibili.
Pubblicato il: 24/06/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

2018 Sonicwall Cyber Threat Report

speciali

I tanti volti della sicurezza