Logo ImpresaCity.it

Ibm, nuovi software e servizi per sfruttare i Big Data

Ibm ha presentato un nuovo software e nuovi servizi progettati per aiutare le imprese ad essere più competitive e sfruttare i Big Data. L'azienda ha annunciato inoltre un investimento di 100 milioni di dollari per le ricerca in questo campo.

Redazione ImpresaCity

Per rispondere alle aziende che cercano di acquisire informazioni in tempo reale da diversi tipi di dati, Ibm ha presentato un nuovo software e nuovi servizi progettati per aiutare le imprese ad essere più competitive, ottimizzare l'infrastruttura e gestire meglio le risorse per affrontare i dati su scala internet.
Per la prima volta, secondo dati forniti dalla stessa società, le organizzazioni potranno integrare e analizzare decine di petabyte di dati nel loro formato nativo, e acquisire intelligenza critica con tempi di risposta inferiori al secondo.
Ibm ha annunciato inoltre un investimento di 100 milioni di dollari per una ricerca continua sulle tecnologie e sui servizi che consentiranno ai clienti di gestire e sfruttare i dati, man mano che essi continuano a crescere in termini di diversità, velocità e volume.
L'iniziativa sarà incentrata sulla ricerca per guidare il futuro della business analytics su scala massiva, attraverso i progressi nel software, sistemi e servizi.
Questo annuncio fa seguito allo studio 2011 Ibm Global CIO Study, nel quale si evidenzia che per l'83% dei 3.000 CIO intervistati l'applicazione della business analytics e della business intelligence alle proprie attività IT è l'elemento più importante dei propri piani di crescita strategica nell'arco dei prossimi tre-cinque anni.
Questo annuncio supporta inoltre le innovazioni dello Smarter Computing realizzate grazie alla progettazione di sistemi che incorporano i Big Data per ottenere un migliore processo decisionale, sistemi ottimizzati adattati al compito e gestiti tramite cloud.
Secondo recenti rapporti degli analisti del settore IT, si stima che la crescita dei dati aziendali nei prossimi cinque anni sarà superiore al 65%. Si prevede che più dell'80% di questi dati saranno dati non strutturati e raddoppieranno di volume ogni anno.  
Le nuove funzionalità di business analytics introdotte da Ibm Research consentiranno ai Chief Information Officer (CIO) di costruire modelli di business e finanziari specifici, basati sui fatti, per le proprie attività IT. Tradizionalmente, i CIO hanno dovuto prendere decisioni sulle attività IT senza l'ausilio di strumenti in grado di aiutarli a interpretare e modellare i dati.
Con questo annuncio Ibm amplia il proprio portafoglio e promuove gli investimenti nella business analytics con:
- nuove funzionalità software brevettate per analizzare enormi volumi di dati in streaming, con tempi di risposta inferiori al millesimo di secondo, e un nuovo software di business analytics, basato su Hadoop, per offrire uno storage scalabile, in grado di gestire decine di petabyte di dati. Queste funzionalità completano e sfruttano l'infrastruttura IT esistente, per supportare tutti i  tipi di dati, sia strutturati sia non strutturati.
- 20 servizi, basati su altrettanti nuovi tool analitici brevettati per infondere la business analytics predittiva in tutte le attività IT, al fine di meglio valutare, progettare e configurare tali attività sfruttando i petabyte di dati disponibili nelle organizzazioni. I 20 servizi ora disponibili presentano decine di nuovi tool analitici per aiutare i professionisti IT a utilizzare le tecnologie server, storage e networking in modo più efficiente, per migliorare la sicurezza e la disponibilità verso clienti e fornire elementi di conoscenza migliori nella pianificazione di  investimenti IT importanti.
Esempi di funzionalità che aiutano i clienti con la business analytics comprendono:
- Cloud Workload Analysis – Il nuovo tool di analisi mappa le caratteristiche del carico di lavoro IT e le capacità attuali per stabilire le priorità di realizzazione o di migrazione dei workload nel cloud. Questo consente ai responsabili IT di identificare le opportunità cloud con una velocità del 90 percento superiore e di ridurre conseguentemente i costi.  
- Server e Storage – Nuovi tool di ottimizzazione server e di analisi permettono una riduzione fino al 50 percento dei costi di trasformazione e una velocità di realizzazione fino all'80 percento superiore. I nuovi servizi di storage aiutano a creare funzioni di self-service per far fronte alla enorme crescita di dati, riducendo i tempi di lavoro delle risorse IT del 50 percento.
- Data Center Lifecycle Cost Analysis Tool – Individua in che modo ridurre i costi totali del data center fino al 30 percento, includendo anche l'impatto ambientale nell'arco di un ciclo di vita di 10 -20 anni.
Servizi Security Analytic – I sistemi analitici identificano gli eventi noti e li gestiscono automaticamente. Ciò si traduce nella gestione di oltre il 99 percento degli eventi critici senza intervento umano.
Ibm, inoltre, rende disponibile un nuovo software InfoSphere BigInsights e Streams che consente ai clienti di acquisire una più rapida consapevolezza delle informazioni che entrano e attraversano la loro azienda. Il software, che incorpora più di 50 brevetti, analizza i dati strutturati tradizionali trovati nei database insieme ai dati non strutturati – quali testo, video, audio, immagini, social media, click stream – consentendo ai decisori di agire grazie ad essi a una velocità senza precedenti.  
Il software BigInsights è il risultato di quattro anni di lavoro di oltre 200 ricercatori di Ibm Research ed è alimentato dalla tecnologia open source, Apache Hadoop. Il software fornisce un framework per l'elaborazione parallela su grande scala e storage scalabile per dati nell'ordine di terabyte e petabyte. Incorpora tecnologie simili a Watson, tra cui l'analisi e l'indicizzazione di testo non strutturato che consentono agli utenti di analizzare al volo formati e tipi di dati che variano rapidamente.  
Altre nuove funzionalità comprendono governance e sicurezza dei dati, tool per sviluppatori, integrazione d'impresa per facilitare ai clienti il compito di costruire una nuova classe di applicazioni di business analytics per i Big Data. Ibm offre inoltre una BigInsights Basic Edition, che può essere scaricata gratuitamente dai clienti per esplorare le funzionalità di integrazione dei Big Data.  
Anch'esso nato in Ibm Research, il software InfoSphere Streams analizza i dati in arrivo in un'organizzazione e li monitora per rilevare eventuali variazioni che potrebbero indicare un nuovo modello o trend in tempo reale. Questa capacità aiuta le organizzazioni ad acquisire elementi di conoscenza e a prendere decisioni con più precisione, offrendo l'opportunità di rispondere agli eventi mentre essi accadono.
I nuovi progressi nel software Streams consentono di analizzare Big Data quali Tweets, post sui blog, frame video, ECG, GPS e dati di sensori e del mercato azionario, con una velocità fino a 350 volte superiore rispetto a prima. BigInsights rappresenta il complemento di Stream, applicando la business analytics ai dati storici dell'organizzazione, così come ai dati che fluiscono attraverso Streams. È un ciclo di analisi continuo, che diventa sempre più potente man mano che si rendono disponibili più dati e risultati delle analisi in tempo reale in modo da essere modellati per il miglioramento.

Pubblicato il: 02/06/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud