Logo ImpresaCity.it

Red Hat, nuova soluzione per le cloud ibride e private

Red Hat apre le cloud IaaS a un maggior numero di server, applicazioni e cloud provider con CloudForms.

Redazione ImpresaCity

Red Hat ha presentato CloudForms, un prodotto per la creazione e la gestione di cloud Infrastructure-as-a-Service (IaaS) ibride e private.
CloudForms è pensato per ridefinire il mercato cloud IaaS integrando una completa gestione del ciclo di vita delle applicazioni e la capacità di creare cloud integrate da una vasta gamma di risorse di elaborazione con massima portabilità tra ambienti fisici, virtuali e cloud.
Attraverso l'integrazione di una completa gestione del lifecycle applicativo, Red Hat CloudForms è progettata per consentire alle organizzazioni di trarre vantaggio dall'elasticità e la flessibilità della nuvola pur mantenendo la capacità di controllare e gestire il portafoglio applicativo nel cloud.
CloudForms risolve problematiche chiave riscontrate nella prima generazione di prodotti cloud: il costo e la complessità della proliferazione dei server virtuali, nonché problemi di conformità e sicurezza.
Permette agli utenti di configurare e gestire più facilmente complesse applicazioni multi-tier, piuttosto che amministrare indipendentemente elevate quantità di server virtuali. Una volta definite, queste applicazioni possono essere implementate, gestite e spostate tra cloud, ambienti di virtualizzazione e server bare metal diversi.
Le applicazioni possono essere rapidamente modificate per security fix time-critical, aggiornamenti applicativi o cambiamenti nella configurazione. I problemi di conformità e sicurezza associati alle nuvole, secondo l'azienda, sono con questa soluzione significativamente ridotti perché gli amministratori conoscono e controllano le loro applicazioni, configurazioni e dove sono autorizzati a eseguirle.  
Un altro vantaggio offerto da CloudForms, comunica Red Hat, è la possibilità di creare cloud ibride utilizzando le risorse di elaborazione esistenti, tra cui:  
- server virtuali di svariati vendor quali Red Hat e VMware
- una vasta gamma di cloud pubbliche dai Red Hat Certified Cloud Provider quali Amazon, Ibm e NTT Communications
- server fisici tradizionali in-house o hosted, compresi rack e blade ad elevata densità.
Questo livello di scelta permette di eliminare il lock-in tipico di altri prodotti cloud e l'esigenza di effettuare una costosa migrazione da server fisici a virtuali al fine di trarre vantaggio dalla nuvola. CloudForms consente alle aziende di utilizzare al meglio gli investimenti IT esistenti.
Un tale livello di portabilità è reso possibile dall'utilizzo delle interfacce Deltacloud Application Programming (API).
Pubblicato il: 16/05/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud