Logo ImpresaCity.it

Promedia Solutions presenta agli editori Espresso Book Machine

Grazie all'accordo con On Demand Books, Promedia Solutions porterà anche in Italia Espresso Book Machine, il distributore automatico di libri in cui convivono cartaceo e digitale.

Redazione ImpresaCity

Promedia Solutions annuncia l'arrivo sul mercato italiano di On Demand Books, società con cui ha perfezionato un accordo con l'obiettivo di promuovere nel nostro paese EspressNet, la piattaforma di distribuzione di contenuti editoriali che permetterà anche agli editori italiani di fruire del network dell'Espresso Book Machine che si sta rapidamente diffondendo nel mondo.
Di cosa si tratta? Espresso Book Machine è un distributore automatico di libri che, attraverso il software EspressNet, è in grado di collegarsi ad un vastissimo network di contenuti provenienti da tutto il mondo.
Premendo un pulsante è possibile stampare, rilegare e rifinire in alta qualità e con copertine a colori, libri tascabili in ogni lingua. Il libro è pronto per la lettura dopo pochi minuti, il tempo necessario per consumare un espresso.  

promedia-solutions-presenta-agli-editori-espresso--1.jpg
Ad ora, nel mondo tra installazioni già avvenute e in corso d'opera sono presenti più di 70 Espresso Book Machine di cui 4 in Europa: a Londra, all'Aia e ad Amsterdam.
La tecnologia EspressoNet è concepita, in particolare, per venire incontro alla domanda degli studenti: se l'editore lo consentirà, sarà infatti possibile stampare solo porzioni di libri con costi proporzionati, combattendo  tra l'altro la pirateria editoriale.  
Tra gli altri benefici offerti, elencati dalla società proprietaria:
- possibilità per gli editori di offrire agli studenti materiale confezionato ad hoc per il proprio corso e possibilità di disporne immediatamente;
- possibilità per gli editori di cogliere le opportunità date della gestione della "coda lunga", per cui offrire anche i titoli fuori catalogo senza richiedere costi preventivi di produzione, immagazzinamento e distribuzione, oltre a non dover gestire i resi;
- possibilità per gli autori auto prodotti di avere una distribuzione cartacea istantanea;
- riduzione dell'impatto ambientale per effetto della mancata movimentazione dei volumi;
- diffusione della letteratura in aree abitualmente "depresse" culturalmente.
Pubblicato il: 14/04/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud