Logo ImpresaCity.it

Mobilità elettrica, al via l'iniziativa europea Green eMotion

Parte nell'Unione Europea Green eMotion, un'iniziativa di durata quadriennale e portata europea per promuovere la mobilità elettrica. Enel Distribuzione a capo della Commissione di Coordinamento regionale.

Redazione ImpresaCity

La Commissione Europea ha dato il via a Green eMotion, un'iniziativa di durata quadriennale e portata europea per promuovere la mobilità elettrica.
I 42 partner dell'iniziativa, fra cui figurano società industriali e costruttori di automobili, utilities, enti locali, università e istituti di tecnologia e ricerca, dovranno condividere, scambiare e ampliare il patrimonio di know-how ed esperienza accumulato in alcune regioni d'Europa.
"La mobilità elettrica darà un contributo importante alla riduzione delle emissioni di anidride carbonica. Green eMotion mira ad assicurare una rapida diffusione dei veicoli elettrici", ha dichiarato Siim Kallas, vicepresidente della Commissione europea e commissario ai Trasporti.
Il progetto ha un budget di 42 milioni di euro, di cui 24 provenienti dalla UE.
I partner dell'iniziativa dovranno accumulare esperienza nella mobilità elettrica in alcune regioni pilota europee (già definite o da definirsi) e affinare le tecnologie. Un problema fondamentale è la definizione di processi, standard e soluzioni IT europee che consentano agli utilizzatori di veicoli elettrici un accesso facile e continuo alle infrastrutture di ricarica e servizi collegati in tutta l'Unione europea.
Un lancio rapido ed economicamente efficiente della mobilità elettrica dipende in misura fondamentale anche dalla definizione e adozione di standard comuni.
Le regioni pilota esistenti ospiteranno un numero totale di oltre 10.000 punti di ricarica, di cui quasi 1000 a Barcellona, Madrid e Malaga, circa 400 a Roma e Pisa, 3600 a Berlino e 100 a Strasburgo.
"Le soluzioni applicate localmente fino a oggi, frutto dell'esperienza accumulata in regioni pilota specifiche, verranno ora inglobate in studi pan-europei, con l'obiettivo di preparare il terreno alla mobilità elettrica in tutta Europa. Ciò richiederà standard infrastrutturali, di rete, e di Information Technologies", spiega Heike Barlag di Siemens, coordinatrice del progetto Green eMotion. "L'integrazione delle attività individuali in un'importante iniziativa di partenariato ci sta dando slancio e visibilità, e garantirà lo sviluppo coordinato della mobilità elettrica".
Nell'ambito dell'iniziativa Green eMotion, Enel Distribuzione, il gestore della rete di distribuzione del Gruppo Enel, è a capo della Commissione di Coordinamento regionale che sovrintende le attività di sperimentazione a livello regionale.
Inoltre, Enel Distribuzione ha l'incarico di progettare e implementare l'infrastruttura di ricarica per veicoli elettrici in Italia, coordinare i progetti sperimentali italiani e collaborare a gran parte delle attività di ricerca grazie all'esperienza acquisita in precedenti iniziative nel settore.
Pubblicato il: 08/04/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud