Logo ImpresaCity.it

Fiera Milano in accelerazione, presentato il nuovo piano industriale

Fiera Milano è ottimista per il periodo 2011-2014. Presentato il Piano industriale che punta nell'organizzazione interna del Gruppo che dovrà essere decisamente più efficace.

Redazione ImpresaCity

Fiera Milano ha presentato il proprio Piano industriale 2011-2014, che prevede rilevanti miglioramenti dei risultati economici e finanziari del Gruppo.
I ricavi consolidati dovrebbero aumentare, seconde le attese, da 248 milioni di euro del 2010 a 292 milioni del 2011, fino a 348 milioni nella media del triennio 2012-2014, in cui il processo subirà un'accelerazione. Nel quadriennio l'incremento medio sarà del 35%.
La dinamica attesa per il fatturato riflette quella delle superfici occupate, che dal minimo quinquennale toccato nel 2010 per i due quartieri espositivi milanesi (1,5 milioni di metri quadrati netti) risalgono la china con una progressione continua, fino a superare i 2 milioni nel 2012 (dato Italia più estero).
Questo miglioramento è imputabile in misura rilevante alle nuove manifestazioni lanciate nel 2010 e a quelle che debutteranno nel periodo. Insieme genereranno nel 2014 il 18% della superficie totale occupata nei due quartieri milanesi.
Ma anche l'internazionalizzazione farà la sua parte, pesando nel 2014 305.000 metri quadrati, a fronte dei 185.000 del passato esercizio.
Di pari passo con i ricavi dovrebbe crescere il Margine Operativo Lordo, previsto in 27 milioni di euro quest'anno (è stato di 20 milioni nel 2010) e in 43 milioni nella media del triennio 2012-2014.
E anche qui l'avanzata dell'estero farà valere il suo peso generando il 17% del MOL nell'ultimo anno di piano.
Degno di nota anche il consolidamento finanziario del Gruppo, con un rapporto debito/MOL previsto a 0,6% a fine Piano, a fronte del 2,5% del 2011.
"Negli ultimi due esercizi – commenta l'amministratore delegato di Fiera Milano Enrico Pazzali – abbiamo attuato una serie di interventi di ampia portata, finalizzati al risanamento e al rilancio del Gruppo. Interventi che avevamo annunciato e che sono stati puntualmente realizzati. Ma abbiamo anche detto che sarebbe seguita una seconda fase, questa volta di crescita. Con il Piano industriale che presentiamo oggi manteniamo ancora una volta gli impegni e rimettiamo Fiera Milano su un binario di sviluppo che darà soddisfazioni ai nostri Azionisti. Il Piano industriale 2011-2014 è la rappresentazione della Fiera Milano che volevamo. Una realtà molto diversa dal passato: più snella, dinamica ed efficiente, come impone ormai il contesto competitivo in cui operiamo; totalmente ripensata nell'organizzazione interna del Gruppo e decisamente più efficace; fortemente radicata sui grandi mercati esteri emergenti dell'area BRIC; capace di arricchire il proprio portafoglio mostre  con l'ideazione e la proposta di sempre nuovi eventi".
Pubblicato il: 22/03/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud