Logo ImpresaCity.it

Export in ripresa, boom per Sicila e Sardegna

Istat segnala che la ripresa delle esportazioni interessa tutte le ripartizioni territoriali, ma in particolare le isole: Sardegna +59,4%, Sicilia +47,6%.

Redazione ImpresaCity

Nel 2010 riprende vigore l'export italiano. L'Istat riporta una generale ripresa delle esportazioni in tutto il paese, fenomeno particolarmente evidente nell'Italia insulare, che ha registrato un incremento del 51,7%, dovuto in prevalenza al forte incremento delle esportazioni di prodotti petroliferi raffinati.
Anche l'Italia centrale e quella meridionale registrano aumenti superiori alla media nazionale (pari, rispettivamente, a +17,2 e +15,9%).
La dinamica congiunturale, valutata sulla base dei dati trimestrali depurati della componente stagionale, evidenzia, nel quarto trimestre 2010 rispetto al trimestre precedente, variazioni positive delle esportazioni per tutte le ripartizioni territoriali, con incrementi contenuti per le regioni nord-orientali (+0,3%).
Gli aumenti più consistenti si registrano per l'area del mezzogiorno (+4,2%) e per l'Italia centrale (+2,9%).
Nel 2010, i maggiori incrementi delle esportazioni per le regioni che contribuiscono di più ai flussi commerciali con l'estero riguardano Sardegna (+59,4%), Sicilia (+47,6%), Lazio (+24%), Puglia (+20,2%), Trentino-Alto Adige (+19,4%) e  Abruzzo (+18,8%).
Sempre con riferimento alle regioni più rilevanti per le  vendite all'estero, si segnala una crescita  contenuta per Liguria (+1,9%) e Friuli-Venezia Giulia (+7,9%), mentre è inferiore alla media nazionale la  crescita delle esportazioni per Marche (+ 11,2%) e Lombardia (+14,1%), regione per la quale si riduce  leggermente la quota sul complesso delle esportazioni nazionali (dal 28,2 al 27,8%).
Pubblicato il: 15/03/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud