Logo ImpresaCity.it

Cgil, il 6 maggio sciopero generale

La Cgil proclama uno sciopero generale per il 6 maggio: l'ha annunciato il segretario Susanna Camusso.

Autore: ImpresaCity

Il 6 maggio la Cgil proclama uno sciopero generale: quattro ore con manifestazioni territoriali. L'annuncio è stato dato oggi dal segretario generale del sindacato, Susanna Camusso, che ha parlato ad un attivo dei delegati sindacali a Modena.
La decisione di indire lo sciopero era stata già presa la scorsa settimana durante una riunione del comitato direttivo nazionale della Cgil che aveva dato mandato alla segreteria confederale di decidere la data e le modalità dello sciopero secondo la richiesta dello stesso segretario generale Susanna Camusso.
Nel documento politico approvato dal direttivo si sosteneva che "è necessario rimettere al centro il tema del lavoro e dello sviluppo, riconquistare un modello contrattuale unitario e battere la pratica degli accordi separati, riassorbire la disoccupazione, contrastare il precariato, estendere le protezioni sociali e ridare fiducia ai giovani. Serve una nuova stagione fatta di obiettivi condivisi e rispettosi della dignità del lavoro e serve definire le regole della democrazia e della rappresentanza".
Sempre a Modena, la Camusso ha lanciato un appello alle altre confederazioni sindacali: "il Paese deve cambiare rapidamente e pensiamo che questa responsabilità nel chiedere trasformazioni dovrebbero averla anche tanti altri soggetti, a partire da Cisl e Uil. Se si dice che va bene questo quadro di riferimento, è in corso la resa senza condizioni".
"Il 'filo dell'unità - ha concluso - non va mai perso, ma la condivisione dello scenario che Cisl e Uil stanno facendo nei confronti delle politiche del governo indica una 'resa senza condizioni'".
Pubblicato il: 04/03/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

2018 Sonicwall Cyber Threat Report

speciali

I tanti volti della sicurezza