Logo ImpresaCity.it

Fisco più agevole per le imprese, accordo tra Equitalia Esatri e Assolombarda

L'accordo tra Equitalia Esatri e Assolombarda prevede l'attivazione di uno sportello telematico per velocizzare il rapporto tra le imprese ed Equitalia.

Redazione ImpresaCity

Una corsia più veloce a disposizione delle imprese per ricevere assistenza da Equitalia.
È quanto prevede il protocollo d'intesa biennale siglato da Equitalia Esatri e Assolombarda, l'associazione delle imprese industriali e del terziario che operano nelle province di Milano, Lodi e Monza e Brianza.
L'accordo, firmato dall'amministratore delegato di Equitalia Esatri, Giancarlo Rossi, e dal presidente di Assolombarda Alberto Meomartini, prevede l'attivazione di uno sportello telematico dedicato agli associati, grazie al quale i delegati di Assolombarda potranno presentare istanze di rateazione dei pagamenti, segnalare con un'autodichiarazione la presenza di tributi interessati da un provvedimento di sgravio o sospensione, verificare la situazione debitoria grazie alla richiesta degli estratti di ruolo e richiedere un appuntamento.
"Con l'attivazione di una  linea diretta per dare risposte in tempi brevi – ha dichiarato Giancarlo Rossi – si è voluto aprire un'ulteriore strada di collaborazione tra Equitalia Esatri e le aziende. L'iniziativa rientra nelle strategie del Gruppo impegnato costantemente nella ricerca di soluzioni che agevolino i cittadini e le imprese a regolarizzare la propria posizione fiscale".
"Per le imprese - sostiene Alberto Meomartini - un rapporto più semplice, fluido e immediato con il Fisco si traduce, di fatto, in un contenimento di costi. Ed è quello che ci aspettiamo dall'applicazione dell'accordo con Equitalia Esatri: il primo - sottolinea Meomartini - sottoscritto in Lombardia, sulla scorta dell'intesa siglata da Confindustria a livello centrale".
Pubblicato il: 17/02/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud