Logo ImpresaCity.it

Reply acquisisce Avantage

Reply ha annunciato l'acquisizione di Avantage, società inglese specializzata nella consulenza su Risk Management e Regulatory Compliance in ambito Financial Services.

Autore: Redazione ImpresaCity

Reply rafforza la propria presenza in Europa con l'acquisizione del 51% delle azioni e del 90% dei diritti di voto di Avantage, società inglese specializzata nella consulenza per il mercato dei Financial Services sulle tematiche di risk, regulatory, capital and financial performance management e treasury.
Avantage, con uffici a Londra, Edimburgo, Amsterdam e Lussemburgo, annovera tra i propri clienti alcuni tra i principali gruppi finanziari mondiali e ha chiuso l'ultimo esercizio annuale (dati al 30 Settembre 2010) con 10,7 milioni di sterline di fatturato e un EBT di 2,4 milioni di sterline, pari al 24% dei ricavi.
Al momento dell'acquisizione la società non presenta indebitamento finanziario.  
Il controvalore dell'operazione di acquisto del 51% delle azioni e del 90% dei diritti di voto comporta per Reply un investimento di 6,9 milioni di sterline, che prevede 4,8 milioni pagati per cassa al momento della firma e 2,1 milioni di Sterline a tre anni.  
Reply ha, inoltre, la possibilità di esercitare un diritto di acquisto sul rimanente 49% del capitale a fine 2013.  
L'acquisizione di Avantage conferma l'interesse di Reply a svilupparsi in Europa e nel mercato inglese, dove è presente dal 2008 con Glue Reply e, dove nell'ultimo anno, ha fatto partire diverse start-up specializzate nell'ambito delle Telecomunicazioni, dei Financial Services, della Digital Communication, e della Supply Chain Execution.  
Avantage, in particolare, si inserisce nella linea di offerta di Reply per il Risk Management e il Regulatory Compliance; ambiti in cui, grazie alle sinergie con le altre aziende del Gruppo, Reply dispone oggi di uno dei principali centri di competenza in Europa.
Pubblicato il: 09/02/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

2018 Sonicwall Cyber Threat Report

speciali

I tanti volti della sicurezza