Logo ImpresaCity.it

Istat: disoccupazione giovanile record, a dicembre al 29%

In dicembre la disoccupazione giovanile ha raggiunto il 29%, dato più alto dal 2004.

Redazione ImpresaCity

Nel mese di dicembre, il tasso di disoccupazione giovanile ha toccato un nuovo record, attestandosi al 29%. Si tratta del livello più alto dal gennaio 2004.
A lanciare l'allarme è l'Istat, che specifica che la disoccupazione tra i giovani è cresciuta dello 0,1% rispetto a novembre e del 2,4% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente.
Il numero di occupati a dicembre 2010 (dati destagionalizzati) risulta invariato sia rispetto a novembre 2010 sia su base annua.
Il tasso di occupazione, pari al 57%, risulta stabile rispetto a novembre e in riduzione di 0,1 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.
Il numero delle persone in cerca di occupazione risulta in diminuzione dello 0,5% rispetto a novembre, e in aumento del 2,5% rispetto a dicembre 2009.
Il tasso di disoccupazione, pari all'8,6%, rimane stabile rispetto a novembre; in confronto a dicembre 2009 il tasso di disoccupazione registra un aumento di 0,2 punti percentuali.
Tornando alla situazione giovanile, il numero di inattivi di età compresa tra 15 e 64 anni a dicembre 2010 aumenta dello 0,1% rispetto sia a novembre sia a dicembre 2009. Il tasso di inattività, pari al 37,6%, è invariato rispetto al mese precedente e in diminuzione rispetto a dicembre 2009 (-0,1 punti percentuali).
Pubblicato il: 01/02/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud