Logo ImpresaCity.it

Ferrari F150, la Ferrari di F1 festeggia i 150 anni dell'Unità nazionale

E' stata presentata ieri a Maranello la nuova Ferrari F150, l'auto di Formula1 edizione 2011, il cui nome è volto a celebrare i 150 anni dell'Unità d'Italia. Online le prime foto ed i commenti.

Redazione Impresacity

È stata presentata oggi a Maranello la nuova Ferrari: si tratta di F150, la 57° monoposto costruita dalla scuderia del Cavallino rampante appositamente per partecipare al Campionato Mondiale di Formula 1.
Il nome vuole essere un omaggio della casa di Maranello alle celebrazioni per il 150° anniversario dell'Unità d'Italia.

L'auto è dotata di diversi elementi innovativi, dovuti sia a modifiche regolamentari sia a contributi originali dei progettisti.
ferrari-presenta-la-nuova-f150-online-foto-e-video-1.jpgIl nuovo regolamento vieta l'utilizzo del doppio diffusore e dell'ala posteriore soffiata e la possibilità di avere dei buchi sulla parte anteriore del fondo, ma permette di avere un'ala posteriore mobile azionata con un comando elettroidraulico. Da quest'anno è inoltre nuovamente possibile utilizzare il KERS, che i progettisti hanno incorporato a bordo della F150.
La parte anteriore della scocca della nuova vettura appare più alta rispetto a quella della F10, mentre le imboccature delle prese d'aria laterali sono ridotte ed è stata modificata la configurazione della presa d'aria dinamica. Le sospensioni sono state riviste e il sistema di raffreddamento è stato progettato in funzione del ritorno del KERS. Il nuovo impianto frenante è stato realizzato con la collaborazione di Brembo.
Le prime immagini ed i commenti della Scuderia sono disponibili a questo indirizzo.
ferrari-presenta-la-nuova-f150-online-foto-e-video-2.jpg
mentre è possibile rivedere la presentazione della Ferrari F-150 Formula 1 edizione 2011, cliccando questo link.
Pubblicato il: 29/01/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud