Logo ImpresaCity.it

Berlusconi su Expo 2015: spese compensate da maggior gettito

Il premier Berlusconi rassicura: le spese di Expo 2015 verranno compensate da un maggior gettito fiscale. Pronta una "white list" delle imprese contro le infiltrazioni mafiose.

Irene Canziani

La spesa prevista per Expo 2015 è pari a 11,8 miliardi di euro, ma "è previsto un incremento del gettito fiscale analogo: tra imposte dirette e indirette, sono previsti 11,5 miliardi di maggior gettito fiscale, per lo Stato e per gli Enti locali".
L'annuncio arriva direttamente dal premier Silvio Berlusconi, che a margine del tavolo sull'esposizione universale, convocato ieri a Roma, ha voluto rassicurare i cittadini riguardo ai costi dell'evento.
All'incontro, oltre al commissario straordinario del governo per Expo Letizia Moratti e al presidente della regione Lombardia Roberto Formigoni, erano presenti anche il ministro dell'interno Roberto Maroni e il ministro delle infrastrutture Altero Matteoli. Quest'ultimo, riferisce Berlusconi, "ci ha rassicurato su tutti i lavori che sono stati avviati".
"Si sta lavorando con impegno da due anni – ha aggiunto – per un evento che renderà il nostro paese protagonista sulla scena mondiale".
Per contrastare potenziali infiltrazioni della criminalità organizzata, è stata inoltre annunciata l'elaborazione di una "white list" delle imprese che sono state certificate come estranee a rapporti con la mafia.
"La presenza delle associazioni criminali in Lombardia è nota" ha osservato a questo proposito il ministro Maroni. Per quanto riguarda più specificamente l'Expo, ha proseguito, "l'interesse delle consorterie criminali è evidente e abbiamo messo in atto già un anno e mezzo fa misure per contrastarle".
E ieri si è svolta anche una presentazione ufficiale dell'esposizione davanti al corpo diplomatico accreditato in Italia.
"L'obiettivo – ha commentato la Moratti - è quello di avere nel nostro paese 20 milioni di visitatori ed essere una leva importante per il turismo e l'economia".
Ma per la buona riuscita dell'evento, ha aggiunto la presidente di Expo 2015 S.p.A. Diana Bracco "è fondamentale la collaborazione di tutti gli italiani: istituzioni pubbliche e private, imprese, organizzazioni sindacali e mondo del volontariato".
Pubblicato il: 27/01/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud