Logo ImpresaCity.it

PA, nel 2010 raddoppiano gli sportelli con emoticon

"Mettiamoci la Faccia": nel 2010 più che raddoppiate sedi e sportelli con emoticon. Le 'faccine' ormai presenti in 271 città italiane.

Redazione ImpresaCity

Il 2010 di "Mettiamoci la faccia", il sistema di rilevazione della customer satisfaction basato sugli emoticon (le cosiddette 'faccine'), promosso dal Ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione Renato Brunetta, si è chiuso con risultati molto positivi.
Nel corso dell'ultimo anno le sedi e gli sportelli dotati di emoticon sono più che raddoppiate, passando rispettivamente da 230 a 521 e da 900 a 2.557. A oggi le 'faccine' sono presenti in 271 città italiane.Nel mese di dicembre hanno avviato la rilevazione i Comuni di Aci Bonaccorsi (CT) e di Tempio Pausania (OT). L'Università degli Studi di Foggia ha dislocato i dispositivi delle 'faccine' nelle segreterie studenti di sei Facoltà, aggiungendosi al novero delle universitarie, la cui partecipazione è crescente. Inoltre, hanno esteso la rilevazioni a nuovi servizi il Comune di Brozolo (TO), relativamente ai servizi di urbanistica ed edilizia, e la Provincia di Brescia, per servizi web legati all'ambiente e tutela del territorio, al commercio e alle attività produttive, all'infrastrutture e mobilità, all'urbanistica.
Infine, Poste Italiane ha dato il via al percorso di diffusione territoriale del sistema di rilevazione della customer, coinvolgendo più di 120 nuove sedi e circa 1.000 sportelli.A dicembre i feedback espressi dai cittadini sono stati quasi 300.000, con una media settimanale di 73.000 valutazioni, confermando l'abituale calo dovuto al periodo natalizio. Nel complesso i giudizi hanno superato il tetto dei cinque milioni, metà dei quali raccolti negli ultimi sette mesi.
Il tasso di partecipazione per i diversi canali si mantiene stabile, con una propensione maggiore a esprimere il giudizio per i servizi erogati allo sportello. I feedback continuano a essere largamente positivi: le 'faccine' verdi risultano infatti prevalenti in tutti i canali (90% allo sportelli, 80% al telefono e 78% sul web).
Pubblicato il: 25/01/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud