Logo ImpresaCity.it

Banche-imprese, intesa per promuovere la cultura della sostenibilità

In occasione del sesto Forum CSR ABI è stato firmato a Roma il protocollo ABI-Confindustria-MiSE per la promozione della cultura della sostenibilità e la sua integrazione nel business.

Redazione ImpresaCity

Favorire il confronto, il dialogo e la collaborazione tra istituzioni, imprese, organizzazioni dei diversi settori produttivi nell'ambito della responsabilità sociale d'impresa. Questo l'obiettivo del protocollo tra l'Associazione Bancaria Italiana (ABI), Confindustria e il Ministero dello Sviluppo Economico.
L'intesa è stata siglata a Roma in occasione del sesto Forum CSR dell'ABI, l'appuntamento annuale che l'Associazione Bancaria dedica alla responsabilità d'impresa (corporate social responsibility, CSR).
L'accordo, afferma una nota ufficiale dell'ABI, "muove dalla consapevolezza che la sostenibilità possa contribuire alla tenuta del tessuto economico e sociale del paese, favorire la fiducia nel mercato e l'accelerazione della ripresa dalla crisi".
Il Protocollo d'intesa è la prima iniziativa realizzata insieme da banche, imprese e istituzioni a sostegno della responsabilità d'impresa, con uno specifico riferimento alle aziende di piccole e medie dimensioni
Si intende per responsabilità sociale d'impresa, chiarifica la nota, anche l'integrazione strategico-gestionale della sostenibilità all'interno del "sistema impresa", ossia l'assunzione di responsabilità da parte dell'impresa nei confronti della società e dell'ambiente.  
ABI, Confindustria e Ministero dello Sviluppo Economico - tramite il Punto di Contatto Nazionale OCSE - intendono così estendere la  loro collaborazione per sostenere una sempre migliore cultura d'impresa, con iniziative che promuovano:
- la maggiore diffusione e integrazione della sostenibilità nelle rispettive attività;
- la relativa rendicontazione di fattori sociali, ambientali e di governance come elementi integrativi degli ambiti finanziari;
- la rilevanza di questi aspetti con particolare attenzione alle piccole e medie imprese.
L'iniziativa si inserisce nell'ambito delle attività dirette a favorire la "comunicazione finanziaria" per migliorare il dialogo tra banche e imprese, la modalità di relazione reciproca e la costruzione di un linguaggio comune, anche tramite la possibilità di valorizzare e dare evidenza alle informazioni extra contabili che rappresentano un asset importante dell'impresa.
Pubblicato il: 21/01/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud