Logo ImpresaCity.it

Cassa integrazione in forte calo a novembre

Secondo dati Inps, nel mese di novembre le ore di Cig sono diminuite dell'8% a livello congiunturale e del 10% a livello tendenziale. Maggior decremento nell'industria.

Redazione ImpresaCity

Per la prima volta nel mese di novembre 2010 le ore autorizzate di cassa integrazione (Cig) sono diminuite rispetto allo stesso mese del 2009: si evidenzia un calo congiunturale di -8%. Ancora più sensibile il calo rispetto al mese precedente (ottobre 2010): -10%. A renderlo noto è l'Inps.
Nel mese di novembre 2010 sono state autorizzate 90,7 milioni di ore Cig, contro le 100,8 milioni di ottobre 2010 e contro le 98,6 milioni di novembre 2009.
La flessione tendenziale è generalizzata: le ore autorizzate di cassa integrazione ordinaria si sono fermate a 20,8 milioni (-12,7% rispetto a ottobre); le ore di cassa integrazione straordinaria sono state 38,9 milioni (-8,6%); le ore di cassa integrazione in deroga sono state poco meno di 31 milioni  (-9,9%).
"È una frenata forse inattesa  per le dimensioni – commenta il presidente dell'Inps, Antonio Mastrapasqua – ma che era stata anticipata, attraverso alcuni segnali più deboli, da maggio, quando il valore delle autorizzazioni ha cominciato a diminuire. A novembre per la prima volta le ore autorizzate sono addirittura meno di quelle richieste nel novembre 2009".
È nell'industria che si registra il maggior decremento negli interventi ordinari (-64,3%) rispetto allo stesso mese dell'anno precedente. La forte diminuzione si evidenzia anche nel periodo (gennaio-novembre) rispetto agli stessi undici mesi del 2009: -44,4%.
Dato negativo tendenziale per Cigs e Cigd, che rimangono invece in crescita rispetto al novembre 2009 (rispettivamente del 36,1% e del 56,6%), ma come detto la somma con  la cigo resta inferiore a quella del novembre dello scorso anno. 
Secondo l'Inps, il forte calo della Cig si accompagna al perdurante calo delle domande di disoccupazione e di mobilità.
In questo caso i dati si fermano al mese di ottobre: le 128mila domande di disoccupazione dell'ottobre 2010 si confrontano con le quasi 133mila dell'ottobre 2009 (-3,2%); le domande di mobilità sono passate invece da circa 7.900 nell'ottobre 2009 a meno di 6.500 nel mese scorso (-18,2%).
Pubblicato il: 09/12/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud