Logo ImpresaCity.it

SAP condannata a risarcire Oracle

SAP è stata condannata a risarcire Oracle per 1,3 miliardi di dollari, per la violazione di proprietà intellettuale operata dalla controllata TomorrowNow.

Redazione ImpresaCity

SAP è stata condannata da un tribunale californiano a pagare ad Oracle un risarcimento di 1,3 miliardi di dollari.
Il motivo? TomorrowNow, una controllata dell'impresa tedesca, è stata riconosciuta colpevole di aver violato la proprietà intellettuale di Oracle, abusando dell'accesso ai siti dell'azienda per scaricare milioni di documenti privati che sarebbero stati poi utilizzati per sottrarre clienti alla società.
Oracle può quindi dirsi soddisfatta per la vittoria in questa importante battaglia legale, anche se la somma decretata dal tribunale è inferiore a quella richiesta (3 miliardi di dollari).
In realtà, già nello scorso mese di agosto SAP aveva annunciato che avrebbe accettato la responsabilità finanziaria per quanto accaduto, pur "non essendo stata coinvolta nelle operazioni condotte da TomorrowNow". La divisione responsabile dell'illecito era stata poi prontamente chiusa.
Ma ciò su cui SAP non è assolutamente d'accordo è l'entità del risarcimento: si era offerta di pagare solo 40 milioni di dollari di danni. Per questo, l'azienda si prepara a ricorrere in appello.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 25/11/2010

Tag:

Speciali

speciali

Anche i sistemi ICS hanno bisogno di protezione | #icsalsicuro

speciali

La sicurezza informatica al servizio della digital transformation