Logo ImpresaCity.it

Cgil, superato il tetto di 1 miliardo di ore di cassa integrazione

La Cgil lancia l'allarme: più di un miliardi di ore di cassa integrazione ad ottobre. Il fenomeno riguarda 600mila lavoratori. Aumenta in particolare la cassa integrazione in deroga.

Autore: Redazione ImpresaCity

Sfondato il tetto di un miliardo di ore di cassa integrazione. A lanciare l'allarme è la Cgil: ad ottobre le ore di Cig autorizzate dall'Inps da inizio anno sono state 1.026.479.655, mettendo a segno un incremento del +44,2% rispetto al 2009 quando le ore erano 712.008.425.
Il fenomeno riguarda 600mila lavoratori coinvolti nei processi di CIG, i quali hanno subito un taglio netto del reddito per oltre 3,9 miliardi di euro, circa 6.750 euro per ogni singolo lavoratore.
Dall'analisi della Cgil il ricorso alle ore di Cassa integrazione a ottobre segna un calo del -2,3% rispetto al mese precedente, per un totale di ore pari a 100.806.175. Calo addebitabile ad un flessione della Cassa integrazione ordinaria (CIGO) e straordinaria (CIGS) ma ad "incidere ancora pesantemente", così come segnala il rapporto, è la "costante e inarrestabile" crescita della Cassa integrazione in deroga (CIGD) che a ottobre torna ad aumentare con un monte ore ad ottobre pari a 34.374.368 segna un +6,36% su ottobre e nei primi dieci dell'anno, sullo stesso periodo dello scorso, un +295,9%. Da gennaio ad ottobre sono state autorizzate 320.241.258 ore di CIGD.
Secondo Vincenzo Scudiere, Segretario Confederale della Cgil, questi dati, "insieme a quelli sulla produzione industriale, dimostrano che la situazione resta molto grave e preoccupa seriamente la costante crescita della cassa in deroga. Diventa ogni giorno più urgente definire politiche industriali che possano determinare crescita e lavoro insieme ad interventi strutturali sulla cassa integrazione".
Quanto alla CIGd, Scudiere sottolinea come "si registra una tendenza all'aumento per ora inarrestabile: ormai finiscono in CIGd non solo i lavoratori delle aziende che non rientrano nella normativa vigente ma anche quelli che hanno concluso i periodi concessi dalle varie normative".
Pubblicato il: 26/11/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

2018 Sonicwall Cyber Threat Report

speciali

I tanti volti della sicurezza