Logo ImpresaCity.it

Calano le entrate tributarie, -1,7% nei primi nove mesi 2010

Nel periodo gennaio-settembre 2010 le entrate tributarie sono diminuite dell'1,7% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Risultato "in linea con le previsioni", afferma il Tesoro.

Redazione ImpresaCity

Nel periodo gennaio-settembre 2010 le entrate tributarie del bilancio dello Stato sono state pari a 276.662 milioni di euro, in flessione rispetto a quelle registrate nello stesso periodo del 2009 (-4.896 milioni di euro, pari a –1,7%).
Tale andamento, fa sapere il Tesoro, "è sostanzialmente in linea con le previsioni 2010 contenute nella decisione di finanza pubblica presentata lo scorso 29 settembre".
La flessione, spiega una nota, è imputabile "al previsto minor versamento a saldo registrato a febbraio 2010 dell'imposta sostitutiva su interessi e altri redditi da capitale, all'andamento dell'autoliquidazione e al previsto venir meno di entrate una tantum".
Prosegue, invece, la crescita del gettito IRE che mostra un incremento del 3,1% (+3.485 milioni di euro), trainato dalle ritenute da lavoro dipendente (lavoratori dipendenti e pensioni) e dall'autotassazione, nonché dall'imposta sostitutiva sui redditi da capitale e sulle plusvalenze (+288 milioni) e dall'imposta sulle riserve matematiche dei rami vita delle imprese che esercitano attività assicurativa (+229 milioni).
Pubblicato il: 17/11/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud