Logo ImpresaCity.it

Eurostat, cresce la disoccupazione nell'Eurozona

La disoccupazione nell'Eurozona raggiunge il 10,1% in settembre: 23.109 milioni le persone senza lavoro. In Italia il dato è all'8,3%.

Autore: Redazione ImpresaCity

La disoccupazione nell'Eurozona è cresciuta leggermente nel mese di settembre, raggiungendo il 10,1% dal 10,0% di agosto. Lo rende noto l'Eurostat.
Nel settembre 2009, il dato si attestava al 9,8%. Per quanto riguarda l'Unione Europea dei 27, il tasso di disoccupazione si è attestato al 9,6%, invariato rispetto ad agosto; nel settembre 2009 era al 9,3%.
L'istituto di statistica europeo rende noto che 23,109 milioni di persone erano disoccupati nel mese scorso, di cui 15,917 milioni nei 16 paesi dell'Eurozona.
Rispetto ad agosto, il numero dei disoccupati è aumentato di 71 mila nell'Ue27 e di 67 mila nella zona Euro.
Tra gli stati membri, i livelli più bassi di disoccupazione sono quelli di Olanda (4,4%) e Austria (4,5%), mentre i più elevati sono quelli di Spagna (20,8%), Lettonia (19,4% nel secondo trimestre), Estonia (18,6%) e Lituania (18,2%).
Tra settembre 2009 e settembre 2010, nell'Eurozona la disoccupazione maschile è aumentata dal 9,8% al 9,9%, quella femminile dal 9,9% al 10,3%.
In Italia, i disoccupati sono aumentati dall'8,1% di agosto all'8,3% di settembre.
Pubblicato il: 09/11/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud