Logo ImpresaCity.it

Symantec, nel terzo trimestre i risultati superano le aspettative

Symantec ha annunciato i risultati del secondo trimestre dell'anno fiscale 2011. Fatturato GAAP: 1.480 miliardi di dollari; Margine Operativo non-GAAP: 25.1 %; Guadagno per Azione Non-GAAP: 0.34 dollari; Cash Flow da Operations: 310 milioni di dollari.

Autore: Redazione ImpresaCity

Symantec ha annunciato i risultati del suo secondo trimestre dell'anno fiscale 2011, conclusosi il 1 ottobre 2010. Il fatturato calcolato sulla base dei principi contabili generalmente riconosciuti (GAAP)  per il secondo trimestre dell'anno fiscale è stato di 1.480 miliardi di dollari, con una crescita del  2% anno su anno dopo gli adattamenti valutari. 
"Sono soddisfatto dell'andamento di questo trimestre, in particolare per gli importanti risultati nel backup e nell'archiviazione e per la prosecuzione del momento positivo per gli hosted service e data loss prevention. Abbiamo assistito inoltre  ad una crescita nel settore pubblico, guidata da un rafforzamento su tutte le linee di prodotto sia per le agenzie civili che per quelle di difesa", ha dichiarato Enrique Salem, president and chief executive officer di Symantec. "Stiamo facendo dei buoni progressi integrando le soluzioni di sicurezza di VeriSign, PGP e Guardian Edge nel portafoglio di Symantec e tutte e tre le acquisizioni hanno dato risultati migliori di quanto ci si aspettava nel trimestre".               

Risultati GAAP:
Il margine operativo GAAP per il secondo trimestre dell'anno fiscale 2011 è stato pari al 14,7%, mentre l'utile netto GAAP è stato pari a 136 milioni di dollari rispetto all'utile netto di 155 milioni di dollari dello stesso trimestre dello scorso anno. Gli utili GAAP diluiti per azione sono stati pari a 0,17 dollari rispetto a 0,19 dollari nello stesso periodo dello scorso anno.
Il fatturato GAAP differito al 1 ottobre 2010, si è attestato su 3,104 miliardi di dollari rispetto ai 2,905 miliardi di dollari al 2 ottobre 2009, con un tasso di crescita del 7% con l'aggiustamento di valuta. Il cash flow delle attività operative per il secondo trimestre dell'anno fiscale 2011 è stato di 310 milioni di dollari. Symantec ha chiuso il trimestre con liquidità, cash equivalent e investimenti a breve termine pari a 2,264 miliardi di dollari.  

Risultati non-GAAP
: Il margine operativo non-GAAP per il secondo trimestre dell'anno fiscale 2011 è stato pari al 25,1%. Il reddito netto non-GAAP per il secondo trimestre si è attestato su 266 milioni di dollari rispetto ai 295 milioni di dollari nello stesso periodo di un anno fa. Gli utili non-GAAP diluiti per azione ammontano a 0,34 dollari rispetto agli utili per azione di 0,36 dollari nel trimestre dello scorso anno. Come precedentemente annunciato Symantec non riporta più il fatturato e il fatturato differito su base non-GAAP. Nel corso del secondo trimestre dell'anno fiscale 2011, Symantec ha riacquistato all'incirca 17 milioni di azioni per un valore di 225 milioni di dollari ad un prezzo medio di 13,16 dollari. Symantec detiene 322 milioni di dollari rimanenti nel piano di riacquisto di titoli autorizzato dal board.   

Segmenti di Business e aree geografiche:
Nel trimestre di settembre, il segmento Consumer di Symantec ha rappresentato il 32% del fatturato totale. Durante il trimestre Symantec ha ridotto di circa 10 milioni di dollari il fatturato del segmento Consumer dovuto al fatto che alcuni utenti non avevano ricevuto il loro abbonamento in tempo. Escludendo questo aggiustamento, il fatturato del segmento Consumer di Symantec è cresciuto del 3% anno su anno (+5% considerando l'adattamento valutario). In questo trimestre, il segmento Sicurezza e Compliance ha rappresentato il 24% del totale del fatturato, con un tasso di crescita del 5% anno su anno (+7% considerando l'adeguamento valutario). Il segmento Storage e Server Management ha rappresentato il 38% del fatturato totale con una diminuzione dell'1% anno su anno (+ 1% considerando l'adeguamento valutario).
I Servizi hanno rappresentato il 6% del fatturato totale, con una diminuzione dell'11% anno su anno (- 9% considerando l'adattamento valutario). Nel secondo trimestre dell'anno fiscale 2011, il fatturato internazionale ha rappresentato il 50% del fatturato totale, con una diminuzione anno su anno del 1% (+3% considerando l'adattamento valutario).
Le regioni EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa) hanno rappresentato il 28% del fatturato totale per il trimestre, con una diminuzione anno su anno del 9% (nessun cambiamento considerando l'adattamento valutario). Il risultato finanziario delle regioni Asia Pacifico e Giappone nel trimestre ha rappresentato il 17% del fatturato totale, con un aumento anno su anno del 11% (+5% considerando l'adattamento valutario).
Le Americhe, inclusi gli Stati Uniti, l'America Latina e il Canada, hanno rappresentato il 55% del fatturato totale, con un incremento anno su anno del 3% considerando l'attuale tasso di cambio della valuta.  

Acquisizioni:
Symantec ha completato l'acquisizione di VeriSign all'inizio di agosto. L'acquisizione ha dato risultati superiori rispetto alle previsioni, generando un fatturato di 18 milioni di dollari. Nel trimestre di giugno le acquisizioni di PGP e GuardianEdge hanno continuato a dare buoni risultati, generando un fatturato di 15 milioni di dollari. Il guadagno combinato per azione diluite di queste acquisizioni ammontava a 3 centesimi, un penny meno diluito rispetto alle nostre aspettative di 0,04 dollari. L'integrazione di vendite e tecnologia prosegue bene, con il team delle vendite che lavora sulle opportunità di cross-selling, mentre le tecnologie acquisite vengono implementate nel portafoglio di prodotti Symantec.
Pubblicato il: 29/10/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud