Logo ImpresaCity.it

UE, Raggiunto accordo sul Patto di stabilità

Raggiunto l'accordo sul nuovo Patto di stabilità europeo, che regola i meccanismi di sanzione per i paesi che violano gli impegni di bilancio. Soddisfatto Tremonti.

Autore: Redazione ImpresaCity

Dopo 13 ore ininterrotte di negoziazione, ieri i ministri finanziari dell'Eurogruppo riuniti nel Lussemburgo hanno finalmente raggiunto un'intesa sul nuovo Patto di stabilità europeo. Il patto è stato rafforzato per evitare che in futuro si ripetano episodi come quello della pesante crisi in Grecia.
In particolare, il testo regola i meccanismi di sanzione dei paesi che violano gli impegni di bilancio. I paesi in deficit eccessivo avranno sei mesi di tempo per correggere i propri conti: se questo non avverrà, partiranno sanzioni e multe.
"Habemus novum pactum – ha commentato il ministro dell'economia italiano Giulio Tremonti - ed è un buon testo: sono state trovate formule flessibili, ragione­voli e assolutamente gestibili da parte del nostro paese".
Dopo l'intesa sul Patto di stabilità, in Europa si apre una nuova fase di riforma dei trattati, come spiegato da Nicolas Sarkozy e Angela Merkel in una dichiarazione congiunta. In primo luogo, si legge, la nuova fase porterà alla creazione di "un meccanismo robusto e permanente per affrontare in futuro le crisi in modo ordinato e anche con la partecipazione del settore privato" per garantire la stabilità della zona Euro. In secondo luogo, sarà introdotta una norma sulla sospensione dei diritti di voto di uno Stato membro in caso di violazione grave delle regole del Patto.
Pubblicato il: 19/10/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud