Logo ImpresaCity.it

L'ospedale del futuro è senza carta e penna

Secondo una ricerca commissionata da Intel, con la collaborazione di Panasonic e Atos Origin, i dispositivi elettronici renderebbero migliori le prestazioni del personale sanitario.

Redazione ImpresaCity

Una recente ricerca commissionata da Intel in collaborazione con Panasonic e Atos Origin, ha dimostrato che l'utilizzo dei dispositivi elettronici mobili all'interno delle strutture sanitarie contribuisce a velocizzare e a migliorare le prestazioni del personale sanitario in corsia, con benefici psico-fisici dei pazienti. Questi dispositivi si chiamano MCA (Mobile clinical assistant) e i maggiori vantaggi provenienti dal loro utilizzo si possono suddividere in quattro grandi aree:  
Maggiore tracciabilità dei farmaci
Gli ordini dei farmaci dal magazzino al letto del paziente vengono tracciati in maniera tale che non vi siano doppioni nelle ordinazioni o addirittura sprechi nei farmaci stessi. Grazie agli MCA tutta la storia farmacologica del paziente viene dettagliatamente registrata, in questo modo i medici possono prendere decisioni più accurate e consapevoli rispetto alle future medicine da somministrare.  

Migliore qualità del servizio offerto
La qualità del servizio proposto dal personale sanitario migliora notevolmente: grazie infatti agli MCA la comunicazione tra gli infermieri e medici è estremamente avvantaggiata con il beneficio di una maggior chiarezza nelle informazioni e un decision making condiviso da tutto il team clinico (pensiamo alle difficoltà di comunicazione tra chi fa turni giornalieri e notturni) Il personale sanitario può meglio spiegare le condizioni al paziente mostrandogli le informazioni sul dispositivo mobile e dando risposte immediate sui dati mostrati. Questo dà ai pazienti una migliore sensazione su come sta procedendo il loro trattamento e incrementa in loro la comprensione della loro condizione.

Ottimizzazione dei tempi
Con l'utilizzo degli MCA i tempi nella preparazione delle attività vengono ridotti del 100% così come la compilazione delle cartelle cliniche  che passa da una media di 24 minuti per paziente a 11 minuti e anche la medicazione stessa che passa da 19 a 10 minuti. Tutto questo a favore dell'instaurazione di un rapporto più profondo con i pazienti. Con i Mobile Clinical Assistant (MCA) il personale sanitario ha la possibilità di visualizzare immediatamente gli ultimi dati registrati sul paziente e quindi di dare la priorità a quei pazienti con maggior urgenza.

Taglio dei costi
Da un ricerca condotta presso il St John's Hospital di Livingston (Scozia) si è calcolato che ogni 7 MCA utilizzati la media annuale di denaro che gli ospedali possono risparmiare si aggira intorno a £ 52,512 con un ritorno sull'investimento pari al 104% nel giro di tre anni. In Italia importanti ospedali come il Biocampus Medico di Roma e l'ospedale di Legnano hanno già informatizzato le procedure all'interno dei propri reparti utilizzando gli MCA di Panasonic Toughbook.
Pubblicato il: 10/11/2010

Tag:

Speciali

speciali

Cybertech Europe 2018

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce