Logo ImpresaCity.it

Da Ericsson due nuovi moduli per la banda larga mobile

Ericsson ha presentato due nuovi moduli per la banda larga mobile e integra la connettività 3G in tablet e computer portatili.

Redazione ImpresaCity

Ericsson ha presentato due innovativi moduli per la banda larga mobile: l'avanzato F5521gw, un modulo per il mobile broadband già disponibile  sul mercato, ideato per i dispositivi di elettronica di consumo, primo al mondo a sfruttare l'alta velocità delle reti HSPA Evolution, e la seconda generazione del modulo F3307, specificatamente ideato per  integrare il wireless 3G in tablet e altri device elettronici.
Progettato per offrire una connessione a banda larga mobile più veloce in dispositivi embedded quali notebook, netbook e tablet, il modulo F5521gw raggiunge una velocità di 21 Mbps in download e di 5,76 Mbps in upload.  
L'F5521 integra alle caratteristiche standard dei moduli per la banda larga mobile le funzionalità GPS e le potenzialità dell'Ericsson Wake-on Wireless, che consente di rimanere connessi anche quando il dispositivo è in modalità di attesa.  
L'annuncio di questo modulo è stato accompagnato dalla presentazione della seconda generazione del modulo F3307 a basso consumo energetico adatto a tablet e dispositivi elettronici. Il modulo permette una riduzione del consumo di energia fino al 50% rispetto ai moduli di vecchia generazione, abilitando un'estensione della durata della batteria, e permette ai dispositivi mobili di essere sempre connessi.
Entrambi i moduli sono basati sulle piattaforme per modem ad elevate performance e basso consumo di ST-Ericsson e sono dotati della funzionalità Quick Connect, che permette a un dispositivo integrato di connettersi a Internet molto velocemente passando dalla modalità di attesa a quella operativa, dando ai consumatori la sensazione di essere sempre connessi.
Grazie alla collaborazione con Intel, il modulo F3307 è ottimizzato per la nuova linea di processori Intel per tablet "Oak Trail", mentre il modulo F5521gw è stato reso interoperabile con la più recente versione della tecnologia Intel Anti-Theft, che offre una funzionalità di sicurezza proattiva, permettendo di disabilitare un computer attraverso un Sms criptato che funziona anche se il sistema operativo non è in funzione. Grazie a questa tecnologia, utilizzata insieme al Wake-on Wireless e a un adeguato supporto laptop, un computer smarrito o rubato può essere immediatamente disabilitato, diminuendo così il suo tempo di esposizione e la sua vulnerabilità rispetto ad attacchi esterni.
Pubblicato il: 07/10/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud