Logo ImpresaCity.it

Formigoni risponde a Sala: suo il compito di accelerare sulle aree di Expo

Botta e risposta tra il presidente lombardo e il nuovo direttore generale di Expo. Sala invita le istituzioni ad accelerare le trattative per i terreni dell'esposizione, e Formigoni replica: "il suo invito è un autoinvito".

Autore: Irene Canziani

"Il compito di lavorare per l'acquisto dei terreni di Expo è proprio del direttore generale Giuseppe Sala": questa la replica del presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, alle sollecitazioni ricevute dal dg.
Negli scorsi giorni, Sala aveva infatti invitato le istituzioni socie - governo, Provincia e Comune di Milano e la stessa Regione Lombardia – ad accelerare le trattative su questo tema.
"Non posso che sottolineare questo suo invito, che è un autoinvito" è stata la risposta di Formigoni. Intanto, la spinosa questione dell'acquisto dei terreni rimane aperta.
Lo stesso Formigoni, nel corso di un vertice con Guido Podestà e il sindaco Letizia Moratti, ha ipotizzato l'ingresso di Fondazione Fiera e dei Cabassi nella newco che dovrà acquistare le aree.
Un'altra importante novità che interessa l'organizzazione dell'esposizione universale del 2015 è relativa allo stipendio del nuovo direttore generale: Sala riceverà un massimo di 400 mila Euro, il 10% in meno rispetto alla cifra che era stata decretata per Lucio Stanca. 130 mila Euro del compenso saranno inoltre legati al raggiungimento degli obiettivi.
Pubblicato il: 06/08/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

2018 Sonicwall Cyber Threat Report

speciali

I tanti volti della sicurezza