Logo ImpresaCity.it

Nokia, secondo trimestre in forte calo

Nel secondo trimestre l'utile netto di Nokia crolla del 40% e l'utile operativo del 31%, a causa della forte concorrenza sul mercato della telefonia. Il Ceo Kallasvuo rischia la poltrona, ma si dice ottimista.

Redazione ImpresaCity

Secondo trimestre da dimenticare per Nokia. Tra aprile e giugno la società ha registrato un crollo del 40% nell'utile netto, che si attesta a 227 milioni di Euro dai 380 milioni dello stesso periodo del 2009. Gli analisti avevano previsto un calo del 30%, meno ingente quindi di quello che si è verificato.
Anche l'utile operativo appare in flessione, e fa registrare un -31% attestandosi a 296 milioni di Euro.
Il fatturato del gruppo è invece cresciuto dell'1% su base annua, a 10 miliardi di Euro.
La società produttrice di telefonini ha risentito soprattutto della concorrenza di aziende come Samsung, Apple, Rim e Google.
E come conseguenza di questi risultati deludenti, ora è lo stesso Ceo Olli-Pekka Kallasvuo a rischiare il posto: molti osservatori danno la sua poltrona fortemente in bilico.
Ma il manager rimane positivo: ''malgrado la forte concorrenza nel settore - ha affermato commentando i risultati-, abbiamo terminato il secondo trimestre con diverse ragioni per essere ottimisti per il futuro".
Pubblicato il: 23/07/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud