Logo ImpresaCity.it

Il 13 luglio Microsoft dirà addio a Windows XP SP2 e Windows 2000

Microsoft ha comunicato che dal prossimo 13 luglio sospenderà il supporto a Windows 2000. Ciò significa che l'azienda di Redmond non svilupperà più patch per risolvere eventuali bug. Stesso discorso vale anche per Windows XP service pack 2, che verrà supportato fino al 2014 solo se aggiornato a SP3.

Autore: Redazione ImpresaCity

Microsoft ha annunciato che il prossimo 13 luglio smetterà di supportare Windows XP Service Pack 2 (SP2). Tutti coloro che non hanno provveduto ad aggiornare il sistema operativo al Service Pack 3 (SP3), disponibile ormai da due anni circa, non riceveranno più aggiornamenti di sicurezza e patch. L'aggiornamento al Service Pack 3 invece permetterà a tutti gli utenti di continuare ad aggiornare Windows XP fino al mese di aprile 2014.
Windows XP quindi diventerà il sistema operativo più longevo della storia con una vita di quasi tredici anni. Al momento il bacino di utenti di XP è ancora molto vasto. Il motivo principale di questa situazione potrebbe essere trovato nella fredda accoglienza che il pubblico ha mostrato nei confronti di Vista. Secondo i dati di NetApplications, XP avrebbe ancora il 62,43% del mercato, Vista il 14,68% e Windows 7 il 13,7%.      
Per quanto riguarda i produttori di Pc, gli stessi potranno installare la versione OEM  di Windows XP SP3 sino al prossimo 22 ottobre. Dopo questa data si dovrà passare all'installazione di una qualunque versione di Windows 7.
Stessa sorte avrà anche Windows 2000, nelle versioni client e server. Da Redmond non arriveranno più patch per questo sistema operativo e neppure aggiornamenti di sicurezza.
Pubblicato il: 12/07/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud