Logo ImpresaCity.it

Banda larga, la Kroes dice no alla duplicazione delle reti

I rappresentanti di Vodafone, Fastweb e Wind hanno incontrato ieri il commissario UE per l'agenda digitale Neelie Kroes, che ritiene "consigliabile evitare una duplicazione delle reti".

Autore: Irene Canziani

Nella giornata di ieri, Paolo Bertoluzzo di Vodafone Italia, Luigi Gubitosi di Wind e Stefano Parisi di Fastweb hanno incontrato Neelie Kroes, commissario europeo per l'agenda digitale.
Al centro dell'incontro, il piano "Fibra per l'Italia" dei tre operatori alternativi, che i rappresentanti delle società hanno illustrato e dettagliato.
I manager sono partiti dalla descrizione del panorama digitale italiano, caratterizzato da una generale arretratezza della rete in rame e da una penetrazione di internet inferiore alla media europea. In seguito, hanno illustrato la necessità di nuovi investimenti per rinnovare questa infrastruttura, facendo riferimento anche ad una possibile collaborazione con Telecom Italia.
Dopo l'incontro Jonathan Todd, portavoce della Kroes, ha spiegato che il commissario ritiene "consigliabile evitare una duplicazione delle reti. Meglio avere una rete piuttosto che due in concorrenza (anche se) bisogna garantire accesso adeguato ai concorrenti".
In un comunicato diffuso dopo l'incontro con la Kroes, i tre operatori hanno fatto sapere di augurarsi "che il nuovo piano di investimenti annunciato da Telecom Italia sia presentato e discusso anche al tavolo che il viceministro Romani".
Pubblicato il: 15/06/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

2018 Sonicwall Cyber Threat Report

speciali

I tanti volti della sicurezza