Logo ImpresaCity.it

HP e Siemens PLM Software collaborano nel Plm

HP e Siemens hanno siglato un accordo che avrà l'obiettivo di semplificare e accelerare l'adozione di soluzioni per la gestione del ciclo di vita dei prodotti (PLM). Annunciata anche l'intesa con la casa automobilistica malese Proton Holdings Berhad.

Redazione ImpresaCity

HP e Siemens PLM Software, business unit di Siemens Industry Automation Division specializzata nella fornitura di software e servizi per la gestione del ciclo di vita del prodotto (PLM, Product Lifecycle Management), hanno annunciato un accordo a livello mondiale grazie al quale le aziende clienti potranno accelerare l'adozione di software e servizi per ridurre i tempi di implementazione dei progetti PLM.
Alla Fiera di Hannover le due aziende hanno annunciato inoltre l'accordo con la casa automobilistica malese Proton Holdings Berhad (Proton) a supporto del progetto di globalizzazione di quest'ultima.
In virtù della crescente complessità dei progetti PLM, sempre più aziende chiedono di avere un unico capocommessa che si assuma tutta la responsabilità dell'implementazione e della transazione finanziaria.
L'accordo amplia i rapporti già esistenti fra Siemens PLM Software e HP e offre ai clienti l'accesso diretto a software, hardware e servizi PLM direttamente da HP, liberando risorse che possono essere focalizzate sul core business.
In seguito all'accordo, in particolare, HP potrà vendere direttamente i prodotti e servizi PLM a livello globale, oltre a progettare, sviluppare e implementare soluzioni complete basate sulle soluzioni di Siemens PLM Software alle grandi aziende di tutto il mondo.
La collaborazione con Proton si espliciterà in attività congiunte per implementare il software Teamcenter di Siemens PLM Software, integrando i processi del ciclo di vita dei prodotti in tutti i reparti dell'azienda, dalla direzione alle vendite e marketing, dall'ingegnerizzazione agli acquisti, dalla produzione ai servizi.
La soluzione PLM aiuterà inoltre Proton a ridurre i costi di prodotto, favorendo il riutilizzo di parti dalla piattaforma precedente, fornendo informazioni puntuali ai gruppi di acquisto per garantire maggiori risparmi, e consentendo la gestione dei costi fin dalle fasi iniziali del processo di lancio dei nuovi prodotti.
Pubblicato il: 11/05/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud