Logo ImpresaCity.it

Lombardia, scatta la prima fase del progetto banda larga per tutti

Il progetto per l'estensione della banda larga sul territorio lombardo. Il presidente Formigoni ha già avuto una serie di incontri con le parti interessate.

Redazione ImpresaCity

Dopo l'annuncio del presidente della Regione Roberto Formigoni, che ha recentemente promesso di garantire una connessione internet veloce (20mb al secondo) a tutti i cittadini del territorio, scatta ora la prima fase del progetto. L'operazione banda larga entra quindi nel vivo in Lombardia. Nei giorni scorsi lo stesso Formigoni ha avuto una serie di incontri con le parti interessate: le aziende manifatturiere del settore come Prismyan e Sirti e gli operatori di telecomunicazioni come Telecom Italia, Vodafone, Fastweb e Tiscali. Il tutto alla presenza di Stefano Pileri, consulente per il progetto di cablatura con la fibra ottica del territorio lombardo, e degli esperti di Between.
Il progetto, esposto dal professor Francesco Sacco dell'Università Bocconi di Milano, prevede uno stanziamento economico tra 1,09 e 1,429 miliardi di Euro, per la posa di 47 mila km di cablatura a fibra ottica, che arriverà fino all'utente finale e non, come si ipotizzava in precedenza, solo alla cabina: viene incluso quindi il famoso "ultimo miglio".
E potrebbe essere proprio l'ultimo miglio il motivo di problemi e rallentamenti, dovuti soprattutto all'opposizione di Telecom: il progetto esposto prevede infatti la completa sparizione della connessione in rame che è controllata totalmente dalla società.
Al momento, tutti gli operatori si sono detti "interessati" a partecipare al cambiamento: resta da vedere quale sarà il prossimo passo della "società per la rete", l'insieme degli operatori coinvolti nell'iniziativa.
Pubblicato il: 29/04/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud