Logo ImpresaCity.it

Colt, la sicurezza è croce e delizia del cloud computing

Una ricerca mirata a scoprire i dubbi delle PMI mette la disponibilità dei dati al centro sia di vantaggi sia delle preoccupazioni.

Redazione ImpresaCity

Le principali preoccupazioni che inibiscono l'adozione dei servizi di cloud computing sono un'eccessiva dipendenza dalla connessione e una limitata sicurezza dei dati. Questo è quanto emerge da uno studio realizzato da Colt, intenzionata a ottenere uno spaccato attuale di questa nuova tecnologia. La ricerca ha coinvolto 100 piccole e medie imprese in tutta Italia nel periodo compreso tra gennaio e febbraio di quest'anno.
Il 91% ritiene che adottando delle soluzioni di virtualizzazione si crei un'eccessiva dipendenza dalla connessione dati per la disponibilità delle applicazioni. Tra i principali problemi per l'adozione di soluzioni di cloud computing inoltre, si è evidenziato il timore che sia necessaria una connessione a banda larga, che ci siano momenti di inattività dovuti a cadute di linea con conseguenti lunghi tempi di ripristino.  
La sicurezza dei dati è stata indicata anche come un fattore importante (65%) che penalizza l'adozione di queste soluzioni. In particolare le principali preoccupazioni in merito sono la possibile perdita dei dati da parte del gestore del datacenter o la cessione a terze parti. 
Il rapporto evidenzia però anche i benefici potenziali che le PMI italiane riconoscono nell'adozione di soluzioni di cloud computing. Un fatto curioso è come la sicurezza, per alcuni annoverata come preoccupazione, sia allo stesso tempo indicata dal 77% degli intervistati come un importante beneficio dei servizi virtuali. Infatti la possibilità di centralizzare le policy di sicurezza e la gestione dei dati è considerato un vantaggio dal punto di vista dell'aggiornamento di antivirus e firewall e della protezione contro eventuali attacchi.  
Infine, dallo studio emerge che per gli intervistati l'utilizzo dei servizi di cloud elimina il rischio di perdita totale dei dati e le cause di guasto del client, rendendo questi servizi un'opzione sicura.  
Pubblicato il: 26/04/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud