Logo ImpresaCity.it

Osama su Facebook? Chiusura della pagina a tempo di record

Fox News ha segnalato nei giorni scorsi una presunta pagina su Facebook di Osama Bin Laden. Mentre resta incerta l'identità del creatore, il profilo divulgava video e messaggi all'Islam militante. Rapida la disattivazione della pagina da parte di Facebook.

Andrea Sala

La pagina di Facebook recitava "Il leader dei Mujahideen, Osama bin Laden". Il profilo non poteva certo passare inosservato, soprattutto in Usa.
E proprio l'emittente
Fox News ha segnalato l'abuso, seguendo la notizia che i responsabili della sicurezza americana avevano chiesto la disattivazione della pagina alla direzione di Facebook. Il profilo era servito per divulgare video e discorsi ai membri di Al-Quaeda.
osama-su-facebook-chiusura-della-pagina-a-tempo-di-1.jpg
Il passato è d'obbligo, perchè
la pagina è stata eliminata proprio oggi. Riguardo alla decisione, il portavoce di Facebook Andrew Noyes ha dichiarato che la società non può confermare se il profilo fosse effettivamente di bin Laden o di un seguace.
La pagina era online dal 25 marzo e in breve tempo aveva attirato più di mille "fan": sullo spazio web era possibile trovare immagini, filmati e discorsi del leader spirituale dell'Islam militante. Anche se l'idioma predominante era l'arabo, negli ultimi tempi erano spuntati anche dei messaggi in inglese.
Citando Noyes: "Qualche volta queste pagine passano i controlli, ma non ci sono prove che suggeriscano che l'account in questione o le altre persone che si sono presentate come bin Laden abbiano effettivamente delle relazioni con i terroristi. Come facciamo sempre, abbiamo disabilitato l'account.
L'esperto di sicurezza Neil Doyle, al riguardo, ha aggiunto che: "attraverso i suoi seguaci, bin Laden si sta chiaramente prendendo gioco dei suoi inseguitori".
Pubblicato il: 18/04/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud