Logo ImpresaCity.it

Telecom Italia, nuovi esuberi nei prossimi tre anni

Telecom Italia ha annunciato nuovi esuberi per il periodo 2010-2012. I sindacati però non ci stanno.

Redazione ImpresaCity

Telecom Italia ha incontrato ieri i sindacati per presentare il proprio Piano Industriale. L'incontro ha avuto al centro in particolare gli impatti sugli organici previsti per il periodo 2010-2012: nei prossimi tre anni il Gruppo Telecom Italia avrà 6.822 esuberi, 2.300 dei quali già previsti e 4.522 aggiuntivi rispetto ai precedenti piani di riduzione dei costi.
La motivazione esplicitata dal gruppo è che "si cumulano, in Telecom Italia Spa, le necessità di efficientamento residue già previste in piani precedenti (…) e ulteriori efficienze aggiuntive".
La notizia non è stata accolta positivamente dalle organizzazioni sindacali. Tra gli altri Emilio Miceli, segretario generale della Slc-Cgil, ha commentato: "gli esuberi hanno l'obiettivo di aumentare il dividendo e ridurre il debito. Se consideriamo il quinquennio 2008-2012 sono 13.000 esuberi complessivi, il 20% dei lavoratori dell'azienda in Italia". Ecco perché i sindacati hanno  "già deciso di convocare per lunedì 26 aprile il coordinamento nazionale unitario dei lavoratori Telecom per valutare le posizioni aziendali e decidere i comportamenti conseguenti".
Con separato riferimento alla società SSC, Telecom ha confermato il diretto interesse del Gruppo al mantenimento delle relative attività entro il proprio perimetro in condizioni di ripristino della competitività delle lavorazioni ed in tale quadro il proprio diretto coinvolgimento nella gestione di tale percorso.
Pubblicato il: 20/04/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud