Logo ImpresaCity.it

Incentivi, il bilancio del primo giorno

Nelle prime otto ore dall'entrata in vigore degli incentivi, il Ministero dello Sviluppo Economico ha registrato circa 24 mila prenotazioni e oltre 100mila contatti telefonici. Una circolare e un forum online de Il Sole 24 Ore chiarificano alcuni punti dubbi sul funzionamento delle procedure.

Redazione ImpresaCity

Gli incentivi governativi sono entrati in vigore solo da un giorno, ma è già tempo dei primi bilanci.
Nelle prime 8 ore (dalle 8 alle 16 di ieri, 15 aprile) il Ministero dello Sviluppo Economico ha riscontrato un boom di prenotazioni e richieste di informazioni.
Gli incentivi prenotati sono stati circa 24mila, per un totale di 21,5 milioni di Euro, pari a circa il 7% dei 300 milioni disponibili.
I settori che hanno avuto maggior successo sono stati i motocicli (7.500 prenotazioni, 30% dei contributi totali), seguiti dagli elettrodomestici (8.300 prenotazioni, 1,5% dei contributi) e dalle cucine componibili(4.500 prenotazioni, 5,5% dei contributi). Anche gli abbonamenti a internet veloce per i giovani dai 18 ai 30 anni hanno avuto un immediato riscontro: sono stati prenotati 2.565 abbonamenti (sui 400mila contributi totali). Numeri minori in assoluto, ma altrettanto significativi per la nautica (470 motori fuoribordo e 76 stampi per scafi da diporto pari al 50% dei contributi) e le macchine agricole (460 prenotazioni, 10% dei contributi).
Più di 100mila sono stati i contatti telefonici dei Call Center predisposti da Poste Italiane per la prenotazione degli incentivi e per la fornitura di informazioni ad acquirenti e venditori: una valanga di telefonate che ha provocato intasamenti e disservizi nei centralini.
Intanto, una circolare pubblicata sul sito del Ministero chiarisce alcuni aspetti dubbi riguardo al funzionamento degli incentivi, aspetti affrontati anche in un forum online de Il Sole 24 Ore.
In particolare, per quanto riguarda i consumatori viene specificato che:
gli incentivi non sono cumulabili con altri benefici vigenti per lo stesso bene, ad eccezione delle agevolazioni per gli immobili ad alta efficienza energetica;
- si può beneficiare degli incentivi per l'acquisto di uno solo degli elettrodomestici ammessi e di uno solo degli scooter inclusi;
- ad eccezione degli immobili, degli abbonamenti alla banda larga, dei componenti elettrici ed elettronici e degli stampi in vetroresina per la nautica da diporto, l'erogazione del contributo è vincolata alla sostituzione di un bene usato di pari categoria e funzione.
Per quanto riguarda i rivenditori, invece, la circolare specifica che per ogni acquisto all'esercente verrà trattenuta una commissione pari all'1%, detratta dal rimborso che arriverà via bonifico, a copertura dei costi di gestione delle pratiche.
Pubblicato il: 16/04/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud