Logo ImpresaCity.it

CamCom Monza Brianza, oltre 1 milione di euro per le reti di impresa

Il bando si inserisce nel "pacchetto sviluppo" promosso dalla Camera di commercio di Monza e Brianza, per sostenere oltre alle reti di impresa, l'occupazione, l'internazionalizzazione, lo start up e l'assistenza alle nuove imprese e l'accesso al credito.

Redazione ImpresaCity

"Fare rete" conviene. Al via il bando "Creazione di aggregazione di imprese", che mette a disposizione oltre 1 milione di Euro per le imprese della Brianza che intendono aggregarsi in reti d'impresa, di cui 600mila Euro stanziati dalla Camera di commercio di Monza e Brianza.
Promossa e finanziata da Regione Lombardia – Direzione Generale Industria, Artigianato, Edilizia e Cooperazione, con le Camere di Commercio lombarde, l'iniziativa intende  favorire la creazione di aggregazioni di imprese, in particolare delle micro, piccole e medie imprese della regione, nonché sostenere la nascita di nuovi prodotti, servizi e di nuovi business in nuovi mercati.
Il bando "Creazione di aggregazioni di imprese" è la prima azione del Programma Ergon, e mette a disposizione complessivamente in Lombardia 18,5 milioni di euro (di cui 12.500.000 dalla Regione e 6 milioni dalle Camere di commercio Lombarde) per favorire la nascita delle reti d'impresa in forme giuridiche stabili e strutturate, come fattore di competitività.  
Il bando si inserisce nel  "pacchetto sviluppo" da oltre 2 milioni di Euro, promosso dalla Camera di commercio di Monza e Brianza, per sostenere l'occupazione (500mila Euro), l'internazionalizzazione (400mila Euro), lo start up e l'assistenza alle nuove imprese (220mila Euro), l'accesso al credito (450mila Euro) e, appunto, le reti e l'aggregazione di imprese (600 mila Euro).

A chi è rivolto
Il progetto è rivolto alle Micro, Piccole e Medie Imprese appartenenti ai settori dell'artigianato, industria e cooperazione e dei servizi della provincia di Monza e Brianza, secondo specifiche modalità di aggregazione spiegate nel bando. Le aggregazioni potranno essere già costituite  al momento della presentazione della domanda oppure dovranno obbligatoriamente costituirsi entro 90 giorni a partire dall'ammissione al contributo. 

Gli interventi finanziabili per le reti di impresa
Diversi i progetti finanziabili, dallo sviluppo e miglioramento delle funzioni condivise dall'aggregazione finalizzate all'aumento dell'efficienza e della produttività, alle attività di servizio comuni per l'innovazione di un prodotto o processi delle imprese. Ma anche la valorizzazione dei  sistemi di gestione della qualità, lo sviluppo di prodotti e servizi che consentano l'ampliamento del mercato e dei canali distributivi, la creazione di un marchio di rete e nondimeno il consolidamento dei brand già esistenti. Infine azioni comuni finalizzate al rafforzamento e consolidamento delle reti distributive e della presenza su mercati internazionali. Il termine massimo per la realizzazione di questi progetti è fissato al 30 giugno 2013. 

Come presentare la domanda
Per presentare la domanda è necessario eseguire la registrazione e la profilazione all'indirizzo http://gefo.servizirl.it/contesti/default/doc/help.htm. La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente per mezzo del sistema informativo ("Finanziamenti Online") all'indirizzo internet http://gefo.servizirl.it/ . La procedura informatica sarà disponibile fino alle ore 12:30 del giorno mercoledì 18 gennaio 2012. 

Ulteriori informazioni a questo link.
Pubblicato il: 16/11/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud