Logo ImpresaCity.it

E-Gov 2012, protocollo d'intesa tra Ministero PA e Regione Friuli Venezia Giulia

Il Ministero e la Regione Autonoma collaboreranno nell'implementazione di pratiche tecnologiche e organizzative che semplifichino il rapporto tra cittadino e Pubblica Amministrazione.

Redazione ImpresaCity

Il Ministero per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione e la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia hanno sottoscritto un Protocollo di intesa per la promozione e lo sviluppo di Progetti Strategici a valenza regionale volti a migliorare la qualità dei servizi erogati nonché realizzare servizi avanzati per i cittadini e le imprese.
Ministero e Regione intendono sviluppare azioni sinergiche su obiettivi strategici comuni, anche attraverso la condivisione delle migliori pratiche tecnologiche e organizzative adottate, al fine di agevolare il rapporto tra cittadino e PA, semplificando le procedure, riducendo i tempi di risposta, ottimizzando nel contempo l'uso delle risorse pubbliche aumentando l'efficacia e l'efficienza dell'azione amministrativa.
Gli obiettivi strategici indicati nel protocollo d'intesa rientrano sia nel Piano di E-Gov 2012 sia nell'ambito delle azioni strutturali su cui la Regione ha già iniziato un percorso di sviluppo finalizzato, grazie all'utilizzo dell'ICT, alla semplificazione e alla sburocratizzazione dei propri procedimenti amministrativi. In particolare, attraverso questo accordo si prevede:
- l'estensione dell'utilizzo della Carta Regionale dei Servizi quale strumento sicuro, previsto dal Codice dell'Amministrazione Digitale, per l'autenticazione in rete e l'impiego di tutti i servizi on line messi a disposizione dalle pubbliche amministrazioni, con particolare riferimento ai servizi in ambito sanitario e alle funzioni di pagamento;
- lo sviluppo e la diffusione della tecnologia della "cooperazione applicativa" che facilita la condivisione e lo scambio di dati e informazioni tra i diversi sistemi informativi delle pubbliche amministrazioni;
- la realizzazione di una infrastruttura in grado di rilevare il grado di soddisfazione dei fruitori dei servizi on line, anche attraverso l'utilizzo dell'intuitivo strumento delle emoticon (riproduzioni stilizzate delle principali espressioni facciali umane);
- la dematerializzazione di documenti, comunicazioni e procedimenti amministrativi delle pubbliche amministrazioni finalizzata alla riduzione della spesa pubblica, in termini sia di risparmi diretti (carta, spazi, ecc.) sia di risparmi indiretti (tempo, efficienza, ecc.). A tal fine risulta essenziale per le pubbliche amministrazioni l'utilizzo della posta elettronica certificata e l'interoperabilità dei sistemi di protocollo informatico sia per le comunicazioni interne che per quelle all'esterno.
Pubblicato il: 25/03/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud