Logo ImpresaCity.it

HP aiuta a modernizzare il software con Agile Accelerator

Nel momento di intervenire sulle proprie applicazioni per allinearle alle esigenze attuali, gli strumenti consentono di gestire meglio progetti e costi.

Autore: Redazione ImpresaCity

HP ha apportato alcuni miglioramenti ad Agile Accelerator, la soluzione a supporto della qualità delle applicazioni, della produttività e della flessibilità sviluppate in proprio da un'azienda, con un occhio attento ai costi.
Basato sul software Quality Center e sui servizi di consulenza Application Lifecycle Management, la soluzione permette di gestire  i progetti di sviluppo secondo la metodologia Agile a partire dalla proposta e fino alla produzione, aiutando allo stesso tempo i dipartimenti IT a concretizzare  le iniziative di modernizzazione applicativa. 
La soluzione di rivolge ai team di sviluppo software per migliorare l'efficienza e l'economicità delle proprie iniziative di business ricorrendo a flussi di lavoro, configurazioni e report per l'utenza utenti predefiniti.
Le recenti novità includono un modulo per la pianificazione delle risorse preintegrato che consente ai team di sviluppo di gestire meglio i progetti Agile. 
Una volta riconosciuto il bisogno di allineare le applicazioni alle priorità di business, i responsabili delle decisioni in ambito IT si trovano a dover affrontare la modernizzazione delle applicazioni esistenti. Una recente indagine Forrester indica che il 60% degli intervistati giudica le iniziative di modernizzazione applicativa "molto importanti" o "importanti". 
Attualmente, per aggiornare le proprie applicazioni si può contare su  HP Change Impact Analisys per comprendere come la modifica di un determinato componente condiviso influenzi le applicazioni che vi dipendono, ridurre il rischio di degrado delle prestazioni dell'applicazione attraverso il rilevamento preventivo dei difetti lungo il ciclo di vita, aumentare il ritorno sull'investimento grazie alla possibilità di distribuire software più rapidamente e con maggiore frequenza durante il ciclo di vita dell'applicazione e incrementare la produttività attraverso una maggiore collaborazione.
Pubblicato il: 08/03/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

2018 Sonicwall Cyber Threat Report

speciali

I tanti volti della sicurezza