Logo ImpresaCity.it

Avanade, cresce l'interesse verso il Saas per le applicazioni strategiche

Cresce l'adozione del modello SaaS per le applicazioni di Crm e Business Intelligence. La maggior parte ha in programma di ampliarne l'utilizzo nel 2010. In Italia, più del 50% degli intervistati afferma di aver ottenuto un ritorno sugli investimenti ragionevole dalle proprie implementazioni SaaS.

Redazione ImpresaCity

Le potenzialità del Software-as-a-Service sono riconosciute dalle aziende; si tratta di un modello di servizi online che sta cominciando a modificare in maniera sostanziale la modalità con cui l'IT  viene fruita e resa disponibile all'interno delle grandi organizzazioni.
Lo dice Avanade, fornitore di servizi tecnologici aziendali, sulla base  di una recente ricerca sul Cloud Computing condotta da Kelton Research, società  indipendente di ricerca, dal 26 agosto 2009 all'11 settembre 2009 su un panel di 502 dirigenti di livello C e responsabili IT provenienti da 16 diversi Paesi in Nord America, Europa e Asia-Pacifico.Dalla ricerca emerge che le aziende stanno adottando in misura sempre maggiore il modello Software-as-a-Service (SaaS) per le proprie applicazioni più critiche.
La maggior parte degli intervistati afferma di aver introdotto il SaaS in ambito Crm (52%) e business intelligence (47%), posizionando queste due aree prima di quelle Erp, collaboration e sistemi finanziari.  
Per il 40% del campione sono strategiche applicazioni di Crm fornite in modalità Saas e oltre il 37% quelle di Business Intelligence (BI).
In Italia alla domanda se in azienda viene utilizzato un modello SaaS, il 50% degli intervistati ha risposto "sì".Il Crm è considerato cruciale dal 27% dei rispondenti, mentre la BI lo è per il 47%. L'Erp rimane strategico per il 37% del campione.
Si registra però ancora però un certo divario tra le percezioni degli intervistati e la loro reale esperienza in tecnologie SaaS.
Sebbene il 90% riconosca il successo delle proprie implementazioni SaaS, infatti, oltre la metà (54%), in Italia il 33%, avrebbe eseguito un'analisi più rigorosa dei costi e dei benefici prima di realizzare applicazioni basate sul SaaS. Nonostante ciò, tra coloro che utilizzano attualmente il SaaS, il 65% afferma di aver ottenuto un ritorno sugli investimenti ragionevole dalle proprie implementazioni SaaS. Il SaaS sta riscuotendo un notevole successo a livello globale: il 93% delle aziende, anche italiane, riportano esperienze positive.
La maggior parte degli intervistati dichiara di utilizzare il modello SaaS da un anno o meno (60%.) A livello globale, 2 intervistati su 1 preferiscono avvalersi del SaaS tramite servizi interni o privati, piuttosto che da service provider esterni. Sebbene la tecnologia possa apparire nuova per molti utenti, un terzo afferma di utilizzare tre o più provider SaaS. L'Italia sembra invece andare controcorrente, affidandosi in prevalenza (40%) a un solo fornitore.  
Pubblicato il: 10/02/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud