Logo ImpresaCity.it

Telit-Magneti Marelli, memorandum d'intesa in ambito automotive

Il memorandum d'intesa tra Magneti Marelli e Telit Communications mira allo sviluppo funzioni e servizi di infomobilità e tracking tramite moduli GSM e GPRS in ambito automotive.

Redazione ImpresaCity

Magneti MarelliTelit Communications hanno siglato un memorandum di intesa nell'area dei moduli GSM e GPRS destinati all'utilizzo su dispositivi telematici in ambito automotive.
L'accordo mira allo sviluppo di funzioni e servizi di infomobilità e tracking, prevedendo in particolare la fornitura a Magneti Marelli da parte di Telit di moduli cellulari m2m (machine to machine) da installare su scatole telematiche (o telematic box) ad uso automotive su scala mondiale e più specificamente in Europa Brasile.
In totale il mercato brasiliano viene stimato in sei milioni di unità per il 2010, incentivato dall'obbligo di tracking per tutti gli autoveicoli, gli autocarri e le merci in movimento come misura contro furti o altri reati.
La collaborazione fra Magneti Marelli e Telit nasce dall'esperienza di partnership relativa allo sviluppo del primo navigatore satellitare portatile ad alta velocità di trasferimento dati (3G): integrato con un modem ad alta velocità 3G/HSDPA (7.2 Mb/s) e con un browser internet, questo modello di navigatore permette la navigazione su internet come da personal computer e il download di contenuti web dall'abitacolo.
moduli GSM sono componenti hardware che consentono al veicolo la comunicazione vocale e la connettività a internet. L'utilizzo dei moduli su piattaforme quali le scatole telematiche abilita il collegamento degli autoveicoli alle reti di comunicazione e lo scambio di informazioni, garantendo la connessione alla banda larga mobile durante il viaggio. Grazie a tale connettività, le telematic box consentono l'accesso dall'abitacolo a una grande varietà di servizi di infomobilità: servizi telematici assicurativi pay-per-use, tracking anti-rapina e localizzazione dell'autovettura in caso di furto, diagnosi a distanza sul funzionamento del veicolo, gestione di flotte aziendali, chiamata di emergenza (o e-call), servizi informativi su traffico e viabilità e informazioni su limitazioni di accesso e divieti, oltre a servizi di intrattenimento multimediale a bordo veicolo.
Pubblicato il: 16/12/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud