Logo ImpresaCity.it

CA completa l'acquisizione di NetQoS

Perfezionata l'operazione di acquisizione della società (per un valore di 200 milioni di dollari), che rafforzerà CA nell'aiutare a erogare servizi informatici e aziendali affidabili e flessibili, estendendone l'erogazione all'ambiente Cloud.

Redazione ImpresaCity

CA ha  portato a termine l'acquisizione di NetQoS, azienda  fornitrice di soluzioni di Network Performance Management & Service Delivery, per un valore di 200 milioni di dollari.
Le soluzioni NetQoS per l'analisi dei tempi di risposta, il monitoraggio dei flussi di rete e l'Unified Communications Management vanno ad arricchire il portafoglio delle soluzioni CA di Service Delivery & Assurance (Network & Systems Management, Application Performance Management, Virtualizzazione e Cloud Management).
In questo modo CA potrà offrire ai clienti la possibilità di acquisire migliore visibilità in un'ottica di servizio sulle performance di rete, sistemi e applicazioni in ambienti fisici, virtuali e cloud.
Il connubbio CA e NetQoS crea valore aggiunto per le organizzazioni che devono affrontare la gestione di applicazioni business-critical all'interno di infrastrutture di rete sempre più complesse.
CA offre una potente piattaforma per lo sviluppo di NetQoS, sia come soluzione ‘stand-alone' che attraverso l'integrazione con la ricca offerta di soluzioni CA di Service Assurance.
All'inizio NetQoS opererà come organizzazione autonoma all'interno di CA, che intende continuare a offrire il portafoglio NetQoS sotto forma di prodotti indipendenti. CA ha inoltre in progetto di estendere la propria posizione nei settori del Network & Systems Management, Application Performance Management e Cloud Management, proponendo i prodotti NetQoS come componenti integrati delle proprie soluzioni.
I clienti potranno continuare ad usufruire del supporto NetQoS.
Pubblicato il: 26/11/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud