Logo ImpresaCity.it

F-Secure: social network nel mirino del cybercrime

Facebook e altri social network sempre più nel mirino di cyber-criminali, che intravedono ottime opportunità di guadagno nell'attaccare gli account dei di queste reti.

Redazione ImpresaCity

Sempre più di frequente gli utenti preferiscono utilizzare gli strumenti di comunicazione istantanea forniti dai social network piuttosto che le e-mail.
Come evidenzia F-Secure, si tratta però di una tendenza che può avere comportare rischi alla sicurezza, tanto che i cyber-criminali hanno già reagito a questa tendenza emergente prendendo di mira maggiormente i social network più popolari.  Quest perché vedono ottime opportunità di fare soldi attaccando gli account di Facebook e di altri social network, dove l'alto livello di fiducia fra le reti di amici garantisce ai malintenzionati una protezione ideale per compiere truffe e diffondere malware.
Per far fronte a questo problema F-Secure ha sviluppato la tecnologia Browsing Protection. Un messaggio personale o il suggerimento di visitare un sito proveniente da un familiare o da un amico non suscita generalmente sospetti in chi lo riceve: la tecnologia Browsing Protection, invece, consente di essere sempre allerta. Anziché cliccare direttamente su un link inviato da un amico, è buona norma verificare prima l'indirizzo e controllare se Browsing Protection considera la pagina web sicura o meno: un simbolo vicino ai risultati di ricerca indicherà se è necessario fare attenzione al link. 
Pubblicato il: 24/11/2009

Tag:

Speciali

speciali

Cybertech Europe 2018

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce