Logo ImpresaCity.it

Fujitsu: server e storage come servizi

Un modello quello dell'Infrastructure as a service di Fujitsu per utilizzare le risorse server in base alla domanda, come avviene con i servizi di utility. Tramite una connessione è possibile accedere a componenti server, rafforzati dal supporto fornito va dalla piattaforma di base fino alle soluzioni, ai servizi e al software.

Redazione ImpresaCity

Anche Fujitsu sulla strada dell'IT as a Service; in questo caso è corretto dire dell'Infrastracture as a Service (Iaas). La società, infatti ha reso disponibile soluzioni di questo tipo che combinano i prodotti server e storage di Fujitsu con le sue competenze nell'ambito del networking e dei servizi al fine di completare il livello più elevato del portafoglio Fujitsu Dynamic Infrastructures.
Infrastructure-as-a-Service for Server è la prima soluzione concepita in quest'ottica
, in quanto consente la dematerializzazione dell'hardware IT. Il paradigma che prevede la formula del costo a consumo del modello Infrastructure-as-a-Service, già pratica standard nei servizi come le tlc, l'elettricità e le risorse idriche, è ora esteso anche alle risorse informatiche.
Fujitsu I-a-a-S for Server consente di sostituire in modo completo o parziale l'hardware installato on-premise attraverso una connessione plug-in  (un collegamento internet Vpn sicuro anziché attraverso una connessione di rete verso una server room) verso server fisici situati presso data center Fujitsu protetti e dedicati.
La combinazione dei server Fujitsu Primergy con lo storage Eternus e le competenze di rete e di servizio offrono i componenti per un'allocazione dinamica delle risorse server.
La soluzione è adatta alle aziende che intendono focalizzarsi sul proprio core business lasciando la gestione delle risorse IT a professionisti esterni; è indicata per le realtà di piccole e medie dimensioni con un limitato o assente supporto IT ma anche una valida alternativa per il mondo enterprise che si trova a dover gestire picchi di richieste, e che quindi ricorre all'outsourcing di parti del loro IT. Non ultima la possibilità di porsi come soluzione per coloro che desiderano acquistare risorse informatiche in modo flessibile ottenendo un buffer capace di supportare i momenti di picco della richiesta.
La gestione del servizio fornita da Fujitsu fa sì che i clienti possano abbinare la proposta I-a-a-S for Server alla propria Dynamic Infrastructure on-premise.
Nello specifico la soluzione Fujitsu I-a-a-S for Server si basa su un'infrastruttura gestita da server dedicati o virtualizzati. Ai clienti viene garantita la disponibilità di capacità server e di funzioni aggiuntive erogate in poche ore, mentre l'uptime è assicurato nel rispetto dei Service Level Agreement stabiliti. Ulteriore flessibilità è garantita dalla possibilità di installare il proprio software su un server "bare metal" o di ricorrere a un modello completamente funzionale gestito da Fujitsu. Tale  disegno risponde all'approccio Fujitsu Dynamic Infrastructures, che si propone di offrire libertà per i clienti che possono disporre di un'ampia gamma di opzioni di modelli per il delivery dei servizi IT, per rispondere a qualsiasi esigenza a partire dalle soluzioni, dal software e dall'hardware on-premise, fino ai Managed Services e alle nuove soluzioni Infrastructure-as-a-Service. Le combinazioni sono infatti molteplici e cercano di rispondere a differenti necessità. ù
Passando al modello Infrastructure-as-a-Service for Server, si passa al concetto pay-per-use includendo in un'unica fattura mensile l'utilizzo effettivo del servizio, con prezzi a partire da 195 euro al mese per server.
Per facilitare il passaggio alla nuova offerta, Fujitsu offre servizi aggiuntivi che includono un supporto consulenziale. 
Pubblicato il: 23/11/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud