Logo ImpresaCity.it

3Com se la compra Hp

Hp, a sorpresa, sborsa 2,7 miliardi di dollari e si porta a casa 3Com. Obiettivo, crescere nel networking, contrastare Cisco, ed entrare prepotentemente nel mercato cinese.

Francesco Merli

Hp mette sul piatto 2,7 miliardi di dollari per acquistare un attore importante nel networking come 3Com. Una mossa che va vista in due direttrici: Contrastare il gigante Cisco, che negli ultimi mesi ha sconfinato in mercati di riferimento per Hp, come quello dei server, per fare un esempio e dello storage a valore, vedasi il recente accordo Cisco-Emc-VMware, nonchè, ovviamente, nel mercato principale di Cisco delle soluzioni di networking.  E approfittare del grande business del mercato Cina nel quale 3Com detiene una quota importante.
Per Hp restano sospese alcune incognite di tipo strategico. Di fatto non si è ancora del tutto conclusa la riorganizzazione dell'acquisizione di EDS, un'operazione di business e finanziaria di  13,9 miliardi di dollari, che non è stata del tutto semplice gestire, e già ora si profila una nuova riorganizzazione di business.
Ufficialmente Hp sostiene che l'acquisizione di 3Com è stata pensata privilegiando le stesse richieste del mercato e dei clienti networking: "I clienti ci chiedono più impegno di Hp nel networking", dichiara Hp. E oggi, sebbene la gamma delle soluzioni ProCurve sia in crescita, per Hp rappresenta ancora un'area marginale nel business complessivo, che genera vendite annuali per 1 miliardo di dollari. Ora il vendor con questa mossa rafforza la sua offerta networking visto che si mette in casa un'ampia gamma di switch e router ma anche di soluzioni di enterprise networking.
Infine, alla fine delle operazioni finanziarie e di business, alla guida della nuova divisione 3Com verrà nominato Dave Donatelli, attuale vice president e general manager dell'enterprise servers e networking di HP.


Pubblicato il: 12/11/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud