Logo ImpresaCity.it

Osservatorio Iab Italia-Accenture 2009: le tendenze del marketing digitale

Dalla seconda edizione dell’Osservatorio Iab Italia-Accenture emerge un mercato della comunicazione digitale che mostra energia, dinamismo e fiducia nel futuro in un quadro articolato e difficile.

Redazione ImpresaCity

Innovazione, nuovi modelli di business e cultura digitale sono i fattori chiave per la crescita del settore della comunicazione digitale interattiva in Italia, secondo quanto emerge dai risultati della seconda edizione dell’Osservatorio Iab Italia-Accenture presentato a Iab Forum Milano.
L’Osservatorio, basato su una survey rivolta ai Soci Iab, rappresentanti di tutte le tipologie di operatori del mercato della comunicazione digitale, ha l’obiettivo di raccogliere informazioni quali-quantitative sulla industry e di offrire un primo benchmark con i risultati evidenziati dall’edizione 2008.
L’edizione 2009 offre un’interessante analisi dei principali driver di crescita e più importanti ostacoli allo sviluppo del mercato. Guidano la crescita l’innovazione dell’offerta commerciale (32% del campione), seguita dalla disponibilità di competenze interne (28%), dalla partnership e sviluppo di nuovi modelli di business (19%) e dalla tecnologia (13%).
Tra gli ostacoli, oltre allo scenario economico-finanziario (27% del campione), emergono la scarsa conoscenza e cultura riguardo alle caratteristiche dei nuovi media (23%), la mancanza di standardizzazione nella filiera (14%), la mancanza di competenze interne (12%), la complessità nella misurabilità del ROI delle campagne (11%).
Il comparto si conferma essere in forte evoluzione, soggetto a significative trasformazioni indotte sia da dinamiche settoriali sia dalla crisi economico finanziaria, al fine di creare la massa critica necessaria per competere e investire.
Dall’indagine emerge un importante processo di concentrazione: negli ultimi due anni il 35% del campione è stato parte di un processo di fusione/acquisizione e circa il 63% prevede un tale processo nel prossimo anno.
In questo momento di crisi economica e di “ritorno all’economia reale”, le aziende hanno dichiarato di essere tornate a concentrarsi sul proprio core business, e pongono rinnovata e crescente attenzione ai nuovi trend ed alle nuove modalità competitive. Tra gli elementi di trasformazione, si evince una maggior focalizzazione da parte dei rispondenti sui propri servizi “core” (l’indice di specializzazione – valore medio - è passato dal 62% del 2008 al 72% del 2009).
La misurabilità dell’efficacia delle campagne di comunicazione rappresenta una delle principali necessità espresse, ritenuta ad alto o altissimo valore dal 75% del campione. Il performance marketing avanzato, quindi, potrebbe determinare nuovi modelli competitivi e porre la centralità di nuove forme di relazione e interazione con il cliente come elemento fondante.
Pubblicato il: 05/11/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud