Logo ImpresaCity.it

Per Facebook risarcimento milionario dalla causa contro Spam King

Sandforf Wallace, soprannominato “Spam King”, deve un risarcimento di 711 milioni di dollari a Facebook, per aver violato le norme di utilizzo del social network entrando illegalmente negli account degli utenti e inserendo messaggi e post pubblicitari.

Autore: Redazione ImpresaCity

Sandford Wallace deve un risarcimento di 711 milioni di dollari a Facebook. Il giudice californiano Jeremy Fogel ha decretato “Spam King” (questo il soprannome di Wallace) colpevole di aver violato le norme di utilizzo del social network.
Il team di Facebook aveva intentato una causa nei suoi confronti lo scorso mese di febbraio, accusandolo di essere entrato negli account degli utenti senza permesso e aver inserito messaggi e post a scopi pubblicitari nelle loro bacheche.
Wallace non è nuovo a questo genere di azioni: già negli Anni ’90 aveva intrapreso la propria attività di spamming inviando più di 30 milioni di e-mail spazzatura, ricevendo poi una denuncia per violazione del Can-Spam Act statunitense (legge approvata dal presidente Bush nel 2003). L’ultimo episodio, risalente allo scorso maggio, lo vedeva condannato a risarcire 234 milioni di dollari a MySpace, ancora una volta per questioni di spamming.
“Anche se non ci aspettiamo di ricevere buona parte del risarcimento, speriamo che questo agisca da deterrente in futuro” scrive il consulente legale di Facebook Sam O'Rourke sul blog ufficiale del portale.
Spam King, al momento, non ha rilasciato commenti.
Pubblicato il: 30/10/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

2018 Sonicwall Cyber Threat Report

speciali

I tanti volti della sicurezza