Logo ImpresaCity.it

Camera di Commercio Monza Brianza, interventi di sostegno per la formazione del personale delle Pmi

La Camera di Commercio di Monza Brianza ha indetto un bando per un intervento di sostegno per la formazione professionale di titolari, collaboratori e dipendenti delle piccole e medie imprese della Provincia.

Autore: Redazione Impresa City

La Camera di commercio di Monza e Brianza - riconoscendo nell’aggiornamentoprofessionale e nell’investimento nella formazione un asset che accresce esostiene il livello dell’azienda, la sua capacità di stare sul mercato e di svilupparsi -promuove un intervento di sostegno per la formazione professionale dei titolari,collaboratori e dipendenti delle piccole e medie imprese della provincia1.Il presente bando prevede uno stanziamento complessivo di € 60.000 finalizzato asupportare la partecipazione di queste categorie a percorsi formativi in grado dimigliorare e potenziare l’attività di impresa, come di seguito disciplinato.

SOGGETTI BENEFICIARI
Sono ammessi ai benefici del presente bando i titolari, i collaboratori ed i dipendentidi Micro, Piccole e Medie imprese – individuate ai sensi del decreto del Ministerodelle Attività produttive del 18 aprile 2005 “Adeguamento alla disciplina comunitariadei criteri di individuazione di piccole e medie imprese (PMI)” - aventi sede legale e/o operativa in provincia di Monza e Brianza, iscritte al Registro delle Imprese/REAdella Camera di commercio di Monza e Brianza e in regola con il pagamento deldiritto annuale.

CARATTERISTICHE DELL’AGEVOLAZIONE
Il presente bando prevede un’agevolazione a favore dei soggetti previsti all’art. 2 per la copertura parziale delle spese di iscrizione a corsi di formazione.L’agevolazione potrà coprire sino all’80% dei costi previsti fino ad un importomassimo di € 300,00 e sarà riconosciuta esclusivamente per moduli formativiaccreditati dalla Camera di commercio secondo la procedura prevista all’art. 4.Anche se iscritta a più corsi, ogni persona potrà usufruire di una sola agevolazionerelativa ad un corso formativo strettamente correlato all’attività dell’azienda in cuiopera.Le agevolazione potranno essere erogate esclusivamente presso strutture diformazione operanti sul territorio da almeno un quinquennio e iscritte nell’Albo deglioperatori accreditati per i Servizi di Istruzione e Formazione Professionale dellaRegione Lombardia (ultimo aggiornamento).

PROCEDURA DI ACCREDITAMENTO
Per ogni corso di formazione, per cui intendano usufruire dell’agevolazionecamerale, le strutture sopracitate dovranno in via preventiva ottenerel’accreditamento della Camera di commercio, presentando – tassativamente nelperiodo compreso tra il 25° e il 15° giorno dalla data di inizio - il programma e ilcontenuto dell’offerta formativa e le altre caratteristiche del corso (sede, durata,numero partecipanti, costo di partecipazione).

MODALITA’ DI RENDICONTAZIONE
Al termine di ogni corso, le strutture di formazione dovranno presentare alla Camera di commercio – utilizzando esclusivamente la modulistica allegata al bando– la dichiarazione relativa l’elenco dei partecipanti e il numero delle agevolazioniapplicate per le quali si chiede il rimborso. La dichiarazione dovrà essere corredata da un’autocertificazione rilasciata da ognipartecipante relativa il possesso dei requisiti previsti dal bando, con copia dellafattura di pagamento della quota residua dei costi di iscrizione (o eventuale documento sostitutivo). Il rimborso alla struttura di formazione verrà riconosciutosolo per i partecipanti in possesso dei requisiti, che avranno portato a termine ilcorso conseguendo l’attestato di partecipazione. Una volta superati positivamente i controlli di regolarità formale e sostanziale sulladocumentazione presentata, ogni struttura riceverà, entro il termine massimo di 60gg. dalla Camera di commercio, il rimborso – sottoforma di contributo – delle agevolazioni concesse.

Ulteriori informazioni sono disponibili a questo link

Pubblicato il: 06/11/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

2018 Sonicwall Cyber Threat Report

speciali

I tanti volti della sicurezza