Logo ImpresaCity.it

Oracle, la sfida è con Ibm

Nella cornice di Oracle Open World, Larry Ellison, Ceo di Oracle, dichiara che non mollerà nè l'hardware nè il software di Sun, anzi, saranno questi punti cardine dell'offerta societaria. E guarda a Ibm, nemico numero 1, sfidandolo sulle performance dei database.

Autore: Redazione ImpresaCity

La sfida è aperta: Oracle contro Ibm, passando da Sun; il colosso del mercato del software applicativo non esita a a scommettere sull'acquisizione da 7,4 miliardi di dollari di Sun Microsystems per diventare leader di mercato.
A Oracle Open World 2009, evento clou della società in corso in questi giorni a San Francisco, il Ceo, Larry Ellison, ha posto l'accento sulla strategia dell'azienda che guida: "Vincere" soprattutto la sfida con Ibm, suo principale concorrente.
"Ci confrontiamo con Ibm e pensiamo che il mix Sun-Oracle sia la giusta combinazione per avere ka meglio in questa sfida - ha enfatizzato. Nessun altro competitor è e sarà così forte nelle applicazioni per database come Oracle è oggi e sarà nel futuro".
Larry Ellison ha inoltre specificato che Oracle non ha nessuna intenzione di vendere né l'hardware né il software dell'acquisita Sun. Anzi, ha sottlineato: ''Gli investimenti in Sun cresceranno e Oracle supporterà MySQL - il database open source acquisito da Sun per un miliardo di dollari -  ma anche Solaris e Sparc".
Ancora qualche situazione da sistemare per Larry Ellison  per ciò che rigurda l'acquisizione; l'azienda, infatti deve vedersela con l'Antitrust europeo,  che lo scorso 4 settembre ha dato formalmente il via a un'indagine per chiarire eventuali effetti anti-concorrenziali causati dall'acquisizione. Si attende il verdetto della UE per il prossimo 19 gennaio.
Pubblicato il: 13/10/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

2018 Sonicwall Cyber Threat Report

speciali

I tanti volti della sicurezza