Logo ImpresaCity.it

Nokia Siemens Networks, più di 220 milioni di utenti gestiti

Il fornitore di servizi e soluzioni per le telecomunicazioni è in grado di gestire una vasta rete mondiale di utenti nell’ambito delle telecomunicazioni attraverso i Managed Services.

Redazione ImpresaCity

Un gestore di rete di grandi dimensioni: è il profilo di Nokia Siemens Networks, che con i suoi Managed Services può gestire a livello mondiale oltre 220 milioni di utenti di operatori telefonici.
Federico Rigoni, country director Italia di Nokia Siemens Networks, ritiene che in futuro gli operatori dovranno applicare in modo più deciso nuovi modelli di business; tutto ciò favorirà l’accesso ai servizi gestiti. In quest’ambito il gestore di rete mette in campo il modello Global Service Delivery, un elemento di differenziazione nell'esecuzione della strategia della società volta al miglioramento dell'efficienza dei servizi e delle reti degli operatori di tutto il mondo.  
E’ un operatore riconosciuto nel settore Managed Services con oltre 200 accordi di questo tipo relativi alle reti fisse e mobili,  che collegano più di 220 milioni di abbonati, il 50% dei quali gestiti ada remoto.
Quello adottato da Nokia Siemens Networks è un modello che poggia su un bilanciamento tra vicinanza ai clienti e scala globale, supportando le reti attraverso la centralizzazione della fornitura dei servizi in contrapposizione al modello prevalente nel settore che vede la presenza di molteplici centri di delivery specifici di servizi/tecnologie in tutte le regioni.
La formula scelta dal gestore di rete invece prevede hub di delivery centrali integrati, multi-tecnologia e multi vendor: i Global Network Solutions Center (Gnsc), due in India, a Chennai e a Noida, e uno in Portogallo a Lisbona. In questi hub le best practices multi-vendor vengono applicate attraverso un pool globale di competenze in grado di gestire le operazioni di oltre 40 clienti. Per avere un’idea significa gestire oltre 15.000 modifiche di configurazione al mese; oltre 60.000 report prestazionali e 50 tipi differenti di report ogni mese; occuparsi del monitoraggio remoto di oltre 100 milioni di abbonati e di 135.000 elementi di rete.
Per Nokia Siemens Networks operano 20 mila  esperti di servizi in 150 Paesi a supporto di oltre 600 clienti.
“E’ questo un segmento di mercato che nel nostro Paese crescerà nel medio periodo, ha sottolineato Federico Rigoni, country director di Nokia Siemens Networks in Italia. Gli operatori si stanno focalizzando sulla customer relation e l’offerta commerciale di nuovi servizi a valore aggiunto. Su questi fattori si devono concentrare le risorse interne all’operatore per cui l’asset rete, pur rimanendo centrale, è sempre meno l’elemento differenziante. Da qui la necessità di affidare ai partner tecnologici i servizi collegati alla rete. Questo processo non lascerà immune l’Italia ed in questo processo Nokia Siemens Networks si sente particolarmente dotata; è l’esperienza internazionale a darci queste certezze oltre a tanti anni di solida collaborazione con tutti gli operatori nazionali”.

www.nokiasiemensnetworks.com 
Pubblicato il: 08/10/2009

Tag:

Speciali

speciali

Cybertech Europe 2018

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce