Logo ImpresaCity.it

Emerson Network Power lancia soluzioni rack Pdu

Liebert Mpx e Liebert Mph sono unità che rispondono alle esigenze di flessibilità ed efficienza energetica dei datacenter.

Redazione ImpresaCity

Liebert Mpx e Liebert Mph sono due nuove unità lanciate da Emerson Network Power per la distribuzione dell’alimentazione all’interno dei rack che assicurano a server e dispositivi IT connessi una distribuzione dell’alimentazione flessibile e un monitoraggio puntuale del consumo energetico dei carichi collegati.
I prodotti saranno disponibili in Europa, Medio Oriente e Africa a partire dal prossimo mese di novembre.
La divisione di Emerson ha pensato a queste due unità per rispondere alle esigenze dei datacenter manager impegnati sempre più di frequente a gestire incrementi di potenza di calcolo nei loro ambienti, così come a governare lo sviluppo di progetti di consolidamento e virtualizzazione.
La possibilità di riconfigurare in modo rapido e flessibile la distribuzione dell'alimentazione dei carichi nei rack, senza ripercussioni sulla disponibilità dei sistemi IT, diventa un elemento differenziante. Liebert Mpx e Liebert Mph forniscono la flessibilità necessaria per garantire una rapida ed efficiente distribuzione della potenza in grado di assecondare le evoluzioni delle infrastrutture IT.
Liebert Mpx, in particolare, grazie alla sua tecnologia adattiva e ai moduli di alimentazione sostituibili a caldo (hot-swap) consente di modificare velocemente la distribuzione di potenza e la configurazione verso tutti i carichi presenti nel rack.
Liebert Mpx e Liebert Mph, integrano un’interfaccia locale di visualizzazione, il monitoraggio e controllo remoto tramite connessione Web sicura/SNMP oppure attraverso Liebert Nform o Liebert SiteScan Web.
Le nuove unità della famiglia di soluzioni Rack Pdu, inoltre, permettono di monitorare l’assorbimento energetico dei singoli dispositivi IT collegati. Il monitoraggio avanzato, che comprende il monitoraggio ambientale,fornisce informazioni che consentono all’utente di ottimizzare le prestazioni dell¹infrastruttura di alimentazione e raffreddamento del datacenter, ridurre i consumi energetici totali e aumentare l’efficienza operativa dell’intera infrastruttura elaborativa.  
Pubblicato il: 06/10/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud